Qualità della vita: Grosseto precipita in classifica e perde 13 posizioni. È 79esima

GROSSETO – Brutte notizie per la Maremma. Nella speciale classifica stilata secondo i dati raccolti dall’indagine condotta da Il Sole 24 ore , Grosseto precipita in classifica e perde ben 13 posizioni, piazzandosi al 79esimo posto.

Una posizione di bassa classifica, come forse non era mai accaduto, a significare la difficoltà di questo ultimo anno. I dati come sempre sono riferiti all’anno precedente, quindi al 2018. Una bocciatura pesante per Grosseto che si piazza all’ultimo posto delle città della Toscana in una fascia di posizioni che comprende quasi tutte le città del sud Italia. A preoccupare leggendo bene i dati sono i parametri legati alla giustizia e alla sicurezza: qui Grosseto registra un risultato da ultima in classifica con il 96esimo posto.

La classifica nelle sei aree tematiche – L’indagine de Il Sole 24 ore, che quest’anno festeggia la trentesima edizione, analizza sei aree tematiche: Ricchezza e consumi, Affari e lavoro, Ambiente e servizi, Demografia e società, Giustizia e sicurezza, Cultura e tempo libero. Andiamo a vedere come si piazza Grosseto nelle varie aree tematiche. Ad influire negativamente sulla posizione complessiva di Grosseto sono soprattuto quattro parametri e in particolare uno, dove la provincia maremmana è veramente tra le ultime province d’Italia: la sicurezza. Ecco le posizioni in classifica, area per aree. Ricchezza e consumi: 78esimo; Affari e lavoro: 33esimo; Ambiente e Servizi: 78esimo; Demografia e società: 94esimo; Giustizia e Sicurezza: 96esimo; Cultura e tempo libero: 50esimo.

La classifica in Toscana – Andiamo a vedere come si sono classificate le dieci città capoluogo di provincia della Toscana. La prima città toscana è Firenze al 15esimo posto, seguita da Prato al 27esimo,  da Siena 35esimo, da Pisa al 41esimo, da Arezzo al 42esimo, da Livorno al 47esimo, da Lucca al 54esimo, da Pistoia al 59esimo a da Massa Carrara al 71esimo. Grosseto è ultima in Toscana al 79esimo.

La classifica in Italia –  Cosa succede in Italia? Per il secondo anno consecutivo al primo posto della classifica si piazza Milano. Ecco le altre città in top ten: Bolzano, Trento, Aosta, Trieste, Monza e Brianza, Verona, Treviso, Venezia e Parma. Questa invece la coda della classifica: Al 98esimo posto c’è Palermo, seguito da Isernia, Messina, Trapani, Agrigento, Vibo Valentia, Enna, Foggia, Crotone e Caltanisetta.

 

Commenti