Ecco il braccio robot che parla maremmano: la vice ministro all’inaugurazione

Più informazioni su

GROSSETO – Il Polo Tecnologico Manetti Porciatti si conferma come la scuola della robotica per eccellenza. Con l’inaugurazione del nuovissimo braccio robotizzato Racer 3 di Comau, alla presenza, tra gli altri, del viceministro alla Istruzione, Università e Ricerca, Anna Ascani, l’Istituto guidato dalla dirigente, Margherita Rauccio, ha messo un grosso piede verso il futuro, ponendosi tra le eccellenze italiane della innovazione.

Nel laboratorio di Sistemi di Automazione Industriale è stato infatti collocato questo nuovissimo e rivoluzionario dispositivo per lo smart manufacturing, creato per le nuove opportunità operative dell’industria 4.0. “Siamo orgogliosi – ha commentato la dirigente Rauccio – di annoverare all’interno dei nostri fornitissimi laboratori una tale perla tecnologica che ci permetterà di essere inseriti tra i pochissimi centri formativi italiani della robotica industriale.

Un percorso che prosegue quanto già intrapreso con il patentino della robotica che trentadue nostri alunni hanno conseguito con l’esame conclusivo a Grugliasco, nella sede di Comau, il colosso del settore che fa capo a FCA. Aver visto poi la presenza del viceministro Ascani ha dato senza dubbio un sapore diverso a questa giornata.” “Siete fortunati ha detto agli studenti il sottosegretario del ministero di viale Trastevere — a potervi formare in una scuola che ha compreso il senso dell’educazione, abbinando alla formazione scientifica le competenze necessarie per affrontare il mondo del lavoro. Magari non tutti farete questo mestiere, ma averle potute acquisire vi dà una marcia in più rispetto agli altri, orientandovi al meglio nella ricerca della vostra strada personale, insieme ai vostri docenti e al dirigente.

Il Polo Tecnologico vi permette di trovare dentro di voi il talento personale per poi spenderlo fuori. Utilizzate il tempo a vostra disposizione per questo. Oggi voi piantate un seme per vedere poi quello che crescerà domani.” A inaugurare la cella robotizzata anche il consigliere provinciale con delega alla Scuola, Olga Ciaramella e il responsabile di delegazione di Confindustria Grosseto, Giovanni Mascagni.

Ma chi è il Racer 3, la cella robotica acquistata grazie alla vittoria del bando PNSD “Azione 7 – Ambienti di apprendimento innovativi” ? “E’ una delle innovazioni più recenti di Comau – spiegano i docenti Fabio Mattioli e Giovanni Balassone -. Si caratterizza per essere di taglia piccola e il più veloce della sua categoria. La sua manovrabilità è eccezionale e può operare anche per mezzo di un terminale di programmazione attraverso il quale è possibile pilotare i movimenti del robot. In futuro – ammettono i due insegnanti – non si esclude l’implementazione del sistema hand guided, che consentirà al sistema di essere pilotato manualmente per mezzo di un joystick semplifica la gestione del robot e permette una maggiore personalizzazione delle applicazioni a seconda delle necessità produttive.”

Per chi fosse stato sollecitato e incuriosito, ricordiamo che è possibile vedere la cella robotica Racer 3 già domani pomeriggio (sabato 14 dicembre), con Scuola Aperta, quando, a partire dalle ore 15,30 e fino alle 18,30, l’istituto apre le sue porte e tutti i suoi laboratori.

Più informazioni su

Commenti