Si è chiuso il Clorofilla Film Festival: ecco i vincitori della rassegna di Legambiente

Più informazioni su

GROSSETO – Si è chiuso nei giorni scorsi allo Spazio Alfieri di Firenze il Clorofilla film festival. Dopo oltre 50 serate tra maggio e novembre in 11 località con proiezioni, presentazioni di libri, spettacoli al tramonto e un corso sui grandi registi tenuto da Giovanni Bogani, il festival di cinema promosso da Legambiente ha chiuso l’edizione 2019 con le premiazioni. Prima a Grosseto con la sezione #solounminuto, voluta da Lorella Ronconi, che ha avuto come vincitore il cortissimo “Una favola per la natura” di Stefano De Felici, mentre successivamente a Firenze si sono consegnati i premi al miglior documentario e corto a tematica green e sociale.

Per i documentari un ex aequo, che ha visto vincitori “Deforestazione made in Italy” di Francesco De Augustinis e “Il sole sulla pelle” di Massimo Bondielli, per i corti il premio è andato a “Yousef” di Mohamed Hossameldin.

La giuria era formata da Federico Raponi, Marco Duranti, Donatella Bigozzi, Flavia Musella, Massimiliano Marcucci, Cinzia Magi, Rossella Cascelli, Raffaella D’Alise, Sandro Cardoso, a cui si è aggiunta Lorella Ronconi per la sezione #solounminuto.

Clorofilla però non finisce qui: durante le vacanze di Natale è prevista a Grosseto la proiezione dei documentari e dei corti vincitori e a primavera è già stata programmata la ripresa del corso sui grandi registi a cui si aggiungerà un corso di giornalismo cinematografico.
Info: cinema@festambiente.it.

Più informazioni su

Commenti