Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rifondazione: «Il Polo del sociale al centro commerciale della 167 è sempre stato un nostro obiettivo. Sostegno a Benini» fotogallery

FOLLONICA – «La notizia della collaborazione tra Coeso, Società della salute e Amministrazione comunale (nella persona del sindaco Andrea Benini) per realizzare al centro commerciale della 167 ovest il servizio sociale, il Punto insieme, lo sportello info immigrati e altre attività socio sanitarie corona un nostro sogno e realizza un nostro impegno che abbiamo sempre sostenuto in questi anni» afferma il circolo follonichese di Rifondazione comunista.

«La 167 ovest è una delle zone più popolose della città, con una alta percentuale di popolazione anziana, e dopo la chiusura del supermercato al centro commerciale rischiava una vera e propria desertificazione delle attività commerciali. Da anni, insieme agli abitanti del quartiere e ai proprietari dei fondi del centro commerciale, abbiamo lottato politicamente e anche finanziariamente, sostenendo tutte le spese di ristrutturazione del centro commerciale, in quanto anche noi siamo proprietari del nostro circolo “Che Guevara” che proprio lì è localizzato».

«Negli anni, il circolo Che Guevara  è diventato un piccolo laboratorio di aggregazione sociale, dove iscritti, simpatizzanti, amici e altre associazioni e altri movimenti politici si incontrano. Queste persone, tutte insieme, si autotassano, organizzano cene di autofinanziamento, lotterie ed altre iniziative di raccolti fondi al fine di reperire annualmente il denaro necessario per coprire tutte le spese necessarie al mantenimento della sede (tassa sugli immobili, Tari, bollette, ecc.). Quando nel centro commerciale si sono resi necessari lavori di ristrutturazione, compresa l’installazione dell’ascensore, il Circolo Che Guevara Rifondazione Comunista ha pagato regolarmente la sua quota parte senza nulla chiedere se non ai suoi militanti, incentivando le iniziative di raccolta fondi. La valorizzazione del centro commerciale apporterà un grande vantaggio per il quartiere e per i suoi abitanti, il che ci ripaga per tutto il nostro impegno» prosegue Rifondazione.

«Il “polo del sociale”, inoltre, sarà facilmente raggiungibile in auto e riporterà vita in un quartiere che stava rischiando di diventare solamente una zona dormitorio. Follonica è una città che si conferma dinamica e che deve continuamente adattarsi alle nuove esigenze del futuro. Per questo, come partito, ribadiamo il sostegno alla lista “Follonica a Sinistra”, di cui Rifondazione è parte integrante, e all’amministrazione guidata da Andrea Benini, che continuano ad essere i migliori interpreti del rinnovamento e del miglioramento della città».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.