Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Forza Italia: «Sì al presepe nelle scuole. Facciamo rispettare le nostre tradizioni»

GROSSETO – “No al presepe nelle scuole, via il crocifisso dalle aule, pasti ad hoc nelle mense scolastiche e negli ospedali per gli stranieri di differenti credi religiosi: in Italia, ma anche in provincia di Grosseto, si sta assistendo ad un progressivo, quanto inarrestabile, smantellamento delle nostre tradizioni e delle nostre radici cristiane”. Così Sandro Marrini, coordinatore provinciale di Forza Italia.

“Tutto questo è inaccettabile – sottolinea Marrini -: basti pensare all’ultimo episodio accaduto in una scuola dell’infanzia maremmana, dove, secondo quanto raccontato da una mamma, sarebbe stato vietato l’allestimento del presepe e il Natale sarebbe stato chiamato dagli insegnanti ‘Festa del dono’. Ormai abbiamo raggiunto livelli paradossali di buonismo: in nome di una falsa accoglienza il nostro Paese, così come la nostra Maremma, snatura i suoi ideali e i suoi fondamenti storici. Forza Italia non vuole essere contraria a prescindere ad un’integrazione degli stranieri sul nostro territorio, ma tale fenomeno deve avvenire nel pieno rispetto delle tradizioni e degli ideali di chi accoglie. A questo proposito, siamo perfettamente d’accordo con il sindaco di Grosseto, Antonfrancesco Vivarelli Colonna, che in un post sul suo profilo Facebook afferma che ‘La difesa dei nostri simboli e delle nostre tradizioni è la difesa dell’intelligenza di tutti’. Inoltre, non diciamo niente di eclatante se affermiamo che nei Paesi di fede islamica questa tolleranza non esiste minimamente”.

“E’ sufficiente vedere quanto accade anche sui mezzi pubblici – continua il coordinatore provinciale di Forza Italia -: sui treni e sugli autobus gli immigrati possono godere di agevolazioni sui biglietti, sconti che per gli italiani non sono previsti o, almeno, vengono attuati in rari casi. Per non parlare delle mense degli ospedali e delle scuole, in cui vengono cucinate pietanze tipiche della tradizione islamica per non urtare la sensibilità religiosa degli stranieri. Nei mesi scorsi, infine, è arrivata la proposta del Ministro all’Istruzione, Lorenzo Fieramonti, di togliere il crocifisso, il simbolo cristiano per eccellenza, dalle aule. Per fortuna il Governo sembra aver fatto marcia indietro in merito ad una decisione così assurda”.

“Forza Italia è sempre stato un partito liberale e democratico, che porta anche nel suo nome la tutela e la difesa delle tradizioni del nostro Paese – conclude Marrini -. Quindi, adesso diciamo basta, con forza, a questo snaturamento dei nostri ideali. Siamo stanchi di vedere l’esecutivo giallorosso piegare la testa di fronte alla progressiva distruzione dei valori italiani. Il nostro partito continuerà la sua battaglia per proteggere la cristianità dell’Italia: non è solamente una lotta politica, ma soprattutto un impegno di civiltà per tutelare i nostri figli e le nuove generazioni, affinchè possano vivere e coltivare quelle tradizioni che da secoli caratterizzano la Penisola e ne hanno fatto uno dei simboli del Cristianesimo a livello mondiale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.