Spaccio di droga in città: due extracomunitari finiscono in carcere

Più informazioni su

GROSSETO – Due ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal gip del tribunale di Grosseto sono state eseguite ieri dagli uomini della squadra mobile.

La prima attività investigativa che ha portato al provvedimento restrittivo nei confronti di un cittadino marocchino, riguardava una attività di spaccio di cocaina nella zona di via Senese e di via Emilia. I servizi predisposti dal personale del responsabile della squadra mobile, Armando Buccini, permettevano di documentare varie cessioni di sostanza stupefacente che si protraevano da due anni, sequestrando anche alcune dosi di cocaina a riscontro dell’illecità attività.

L’altra persona, anche essa di origini marocchine, veniva individuata nell’attività investigativa relativa all’Operazione Blu Maremma che nel mese di agosto aveva portato all’esecuzione di cinque misure cautelari della custodia in carcere ed un divieto di dimora nella Regione Toscana, oltre a cinque arresti in flagranza, al sequestro di 6.5 chili di hashish e 15.6 grammi di cocaina ed indagare per spaccio e detenzione ai fini di spaccio 15 cittadini del Marocco.

All’epoca dei fatti il nordafricano non era stato rintracciato. A suo carico sono stati raccolti validi riscontri probatori in ordine a plurime cessioni di cocaina effettuate nel capoluogo maremmano negli anni 2015 e 2016.

Più informazioni su

Commenti