Rossi: «Niente presepe alla scuola dell’infanzia, un fatto inaccettabile»

CIVITELLA PAGANICO – Caso presepi a Civitella Paganico. “Da quanto riportato sulla stampa locale  – dice Franco Rossi, consigliere comunale Fratelli d’Italia a Civitella Paganico – apprendiamo che una mamma di un bambino della scuola comunale dell’infanzia di Civitella Paganico, avrebbe denunciato il fatto che tra le varie attività ludiche e ricreative previste in preparazione della ricorrenza del Santo Natale, non sembrerebbe previsto quello dell’allestimento del presepe”.

“Se così fosse appurato – prosegue il consigliere comunale di Fratelli d’Italia – questa presa di posizione da parte degli operatori dell’asilo comunale rappresenterebbe un fatto molto grave, e non certo accettabile.”

“Il presepe – commenta Rossi – non è solamente un simbolo esclusivamente religioso e cristiano fine a se stesso,  ma fa parte della nostra storia e cultura e rappresenta i valori della famiglia, della cristianità e della nostra religione cattolica”.

 

“Allestire un presepe, – dice Franco Rossi – con il coinvolgimento di insegnanti e scolari  è importante, in quanto il presepe rappresenta un momento di crescita non solo culturale, ma di fratellanza e di pace”.

“Al sindaco di Civitella Paganico, – conclude Franco Rossi – che dovrebbe conoscere la problematica in questione, chiediamo di intervenire con la massima urgenza affinché nella scuola comunale dell’infanzia di Civitella, sia allestito per queste feste il presepe. Non è tollerabile che questo simbolo della nostra tradizione cristiana non sia presente nelle nostre scuole”.

Commenti