Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Parlamento europeo premia il Parco della Maremma, Gentili: «Qui il turismo sostenibile è già una realtà»

GROSSETO – Lunedì 2 dicembre, la delegazione del Parco della Maremma formata dalla presidente Lucia Venturi e dal direttore Enrico Giunta è andata a Bruxelles, al Parlamento Europeo, per partecipare ai lavori della cerimonia di conferimento della Carta europea del turismo sostenibile, percorso che il Parco della Maremma ha intrapreso già da un anno. Quello dello scorso lunedì, pertanto, è stato allo stesso tempo un riconoscimento per il lavoro svolto e un nuovo punto di partenza. L’ufficializzazione della certificazione da parte di Europarc a Bruxelles, infatti, spalanca le porte a progetti e percorsi.

“Quello conferito al Parco della Maremma – ha dichiarato Angelo Gentili della segreteria nazionale di Legambiente – è un riconoscimento importante e dà ragione al prezioso lavoro fino ad oggi portato avanti. Lo sviluppo sostenibile è l’unica chiave per il futuro e poter contare su sinergie come quelle con i Parchi significa dare forma ad una vera e propria rivoluzione green”.

“Il turismo sostenibile – ha spiegato Gentili – in Maremma è già una realtà e questo grazie anche alle azioni che il Parco ha messo in atto con determinazione. L’impatto dei turisti sugli ecosistemi deve essere sempre minore, e ciò non solo al fine di rendere più vivibili i luoghi ma anche e soprattutto per aggiustare la rotta e combattere i cambiamenti climatici”.

“E poi – ha concluso Gentili – non dobbiamo dimenticare che sono proprio i turisti a chiedere prodotti e destinazioni sempre più green. Ciò vuol dire che andare in questa direzione significa fare una scelta sostenibile e vantaggiosa, come ben dimostra il Parco della Maremma”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.