Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Premio Fucini: la cerimonia conclusiva al Teatro comunale di Monterotondo Marittimo

Più informazioni su

MONTEROTONDO MARITTIMO – È arrivato il giorno della premiazione: sabato 30 novembre, alle 17.30, al teatro comunale di Monterotondo Marittimo, si terrà la cerimonia conclusiva del Premio letterario nazionale Renato Fucini, giunto quest’anno alla nona edizione. Saranno presenti i vincitori e i membri della giuria del Premio. L’evento è aperto a tutta la cittadinanza.

La cerimonia aprirà con il teatro dei bambini delle scuole, a cura di Officine Papage. Interverranno, inoltre, il sindaco di Monterotondo Marittimo, Giacomo Termine, la presidente della Giuria del Premio, Natascia Tonelli, del Dipartimento di Filologia e Critica delle letterature antiche e moderne dell’Università degli studi di Siena, Letizia Muratori, vincitrice del Premio per la sezione racconti, con il volume “Spifferi”, Daniele Lo Cascio, autore del sonetto “Sbarchi”, che ha vinto la sezione sonetti del Premio, Paola Mini, autrice della poesia selezionata on line dai lettori “Siena Pensaci”.

Il Premio letterario Renato Fucini è promosso dal Comune e dalla Pro Loco di Monterotondo Marittimo, in collaborazione con il Dipartimento di linguistica dell’Università di Siena, con l’obiettivo di valorizzare due forme espressive della letteratura, il racconto e il sonetto, in ricordo di Renato Fucini nativo di Monterotondo Marittimo. I partecipanti alle due sezioni quest’anno sono stati moltissimi: 117 volumi per le raccolte di racconti editi e 109 opere poetiche per i sonetti inediti, a conferma della ricchezza della produzione narrativa e poetica italiana. Tantissimi anche i voti on line: tutte le opere in concorso sono state pubblicate sul sito del Premio e questo è stato un invito alla lettura molto apprezzato, come dimostrato le migliaia di voti registrati sul portale.

“La nona edizione del premio, della cui giuria mi onoro di essere presidente – commenta Natascia Tonelli – è stata affollatissima di invii, e ci consegna un panorama assai vivace e ricco della narrativa breve italiana, per la quale in questi ultimi anni sono sorte varie case editrici specializzate: tanto che la giuria ha deciso una menzione speciale, per la qualità e per le scelte di Racconti edizioni. Letizia Muratori (La nave di Teseo), vincitrice del premio sezione racconti, con i suoi Spifferi ha portato una ventata di freschezza nell’arte del racconto fantastico della tradizione ottocentesca, a nostro parere contribuendo a rivitalizzare il genere del racconto breve contemporaneo. E il sonetto vincitore, Sbarchi, di Daniele Lo Cascio, testimonia la capacità del sonetto, il metro preferito da Fucini, di saper creare un dialogo fra la nostra realtà quotidiana e le forme alte della tradizione”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.