Quantcast

A tu per tu con Edoardo Fiacchi, il maremmano re dei social

Più informazioni su

GAVORRANO – I suoi riccioli ribelli, il sorriso aperto e l’atteggiamento un po’ scanzonato si stanno facendo largo tra le nuove generazioni e sono sempre di più coloro che non perdono l’occasione di andare a vedere l’ultimo post o l’ultimo video o fanno a gara per accaparrarsi una copia dell’agenda Comix 2020 dal titolo “Affronta la realtà o mandale un vocale”, dove Edoardo Fiacchi compare in uno scatto che gli ha permesso di varcare la soglia e conquistarsi un posto in prima fila nel “mare magum” dei social. Per questo il Comune di Gavorrano lo ha voluto protagonista nell’incontro pubblico “Social media: opportunità o arma di distrazione di massa?” inserito all’interno del progetto “Immagini e parole” .

Classe 1993 , una laurea magistrale in Management delle imprese conseguita all’Università La Sapienza di Roma, Edoardo è impiegato nella sede di Siena della Sei Toscana e innamoratissimo della fidanzata Diletta, ma nel tempo libero, senza tralasciare palestra e piscina, si dedica a questa sua grande passione. E, con lo stesso sorriso, accetta di rispondere a qualche mia domanda mentre siamo seduti ad un tavolo, davanti ad una tazza di buon caffè.

Allora Edoardo, spiegaci un po’ come è nata questa tua passione.

“E’ nato veramente tutto da un “Ambarabaccicciccoco” il primo video che ho pubblicato su Instagram

Da una ricerca risulta che hai decine di migliaia di followers. Ti aspettavi tutto questo interesse ?

Non me lo aspettavo, assolutamente.

Qual è secondo te il motivo per cui un tuo post ha così tanto successo?

Il motivo è dato dal fatto che cerco di interagire preoccupandomi veramente di ciò che pensano le persone che mi seguono, non sono solo numeri, anzi, tutt’altro. Anche il video che ho fatto nella scuola ha avuto l’obiettivo di coinvolgere persone che mi seguono e che apprezzano ciò che faccio . E se piacerà, replicherò di sicuro, magari anche fuori dalla Toscana.

Infatti alcuni giorni fa hai avuto il permesso dalla dirigente scolastica di girare un video al liceo linguistico di Follonica insieme ad alcuni studenti. Puoi anticiparci di cosa si tratta?

Il video girato a scuola è una parodia di una canzone di Sfera Ebbasta che si chiama Supreme come uno dei miei brand preferiti. Sarà qualcosa di nuovo per la mia pagina che forse non uscirà solo su Instagram, ma anche su YouTube. Colgo l’occasione per ringraziare pubblicamente la dirigente scolastica Anna Rita Borelli, il rappresentante di istituto Lorenzo Bonucci, e tutti gli alunni che hanno collaborato alla sua realizzazione.

E per il futuro? Hai forse già qualche idea per il tuo nuovo post?

Beh..si certo. Ma per il momento è top secret. Posso dire solo che sarà una vera sorpresa.

E noi gli crediamo sulla parola.

Più informazioni su

Commenti