Disabilità, a Follonica un convegno per il turismo accessibile fotogallery

FOLLONICA – Un fine settimana all’insegna della conoscenza sulla disabilità e il turismo accessibile. Nella Città del Golfo, sabato 30 novembre e domenica 1 dicembre, si terrà il convegno “Accessibilità in fiera”, la prima esposizione del turismo accessibile che vede la partecipazione di tante associazioni e gli interventi tematici di numerosi relatori.

L’evento, organizzato dalla Pro Loco Follonica, con il patrocinio dell’amministrazione comunale, si svolgerà alla Fonderia 1 per portare l’attenzione alle tematiche legate alle esigenze speciali, non solo come un dovere sociale, ma anche un’opportunità unica da sfruttare al meglio.

La presentazione della due giorni si è svolta questa mattina al Casello idraulico alla presenza di Alessandro Ricciuti, assessore al turismo; Michele Cocola, presidente Pro Loco Follonica; Stefano Palmieri, coordinatore dell’evento; Katjuscia Giannelli, associazione Handy Superabile onlus Follonica; Alessandro Ferretti, Toscana disabili onlus Livorno e Monica Giovannetti, referente sportello H Follonica.

Il taglio del nastro è in programma per sabato 30 novembre alle ore 9:30 alla Fonderia 1 con la partecipazione del consigliere regionale Leonardo Marras e il sindaco di Follonica Andrea Benini.

Obiettivo della fiera sarà quello di rendere parte attiva dell’organizzazione i territori e le istituzioni collaboranti affinché il progetto cresca e sia spinto dal comune desiderio di presentarsi al mondo del turismo accessibile come organizzati, concreti e pieni di opportunità. Inoltre il convegno vuole diventare un evento da calendarizzare e da ripetere nella consapevolezza dell’importanza ai fini sociali ma anche economici di un territorio.

«Per Follonica sarà il primo evento nel suo genere – afferma Michele Cocola -. Partito da un’idea di Monica Giovannetti, ci stiamo lavorando da due anni. Siamo quindi alla data zero e per ora è quello che sappiamo, ma abbiamo avuto consensi fuori da ogni aspettativa. Un ringraziamento va all’amministrazione che supporta l’evento e alle associazioni la cui collaborazione è indispensabile».

«Mi congratulo con la Pro Loco per un convegno di questo livello – aggiunge l’assessore Ricciuti -, è il primo in città e sarà un momento di grande importanza non solo per la comunità locale. L’accessibilità riguarda fortemente il turismo ed è fondamentale che oggi si vada a considerarla a 360 gradi. Questo non solo in termini di disabilità, ma perché l’accessibilità è la misura del livello di civiltà di una comunità».

“L’accessibilità in fiera” rappresenterà un evento innovativo, un luogo dove ampliare le proprie conoscenze, fare attività di networking, e si proporrà come la prima “fiera esperienziale” in cui ogni singolo attore del progetto oltre a raggiungere il proprio obiettivo avrà un racconto da condividere con amici e parenti. All’iniziativa saranno presenti associazioni, aziende di ausili, tour operator, strutture ricettive, agenzie formative, guide turistiche abilitate, ortopedie e sanitari, prodotti enogastronomici per celiaci o allergici, prodotti di benessere naturali e molto altro (foto di Giorgio Paggetti).

Commenti