Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Palazzetto allagato, il Comune: «A segnalazioni, interveniamo. Ma non tutti i lavori sono a nostro carico»

Più informazioni su

GROSSETO – “Gli allagamenti del Palasport di via Lago di Varano sono un problema annoso legato alla sua infelice collocazione rispetto al piano stradale. Ciò detto, rispetto agli interventi sottolineati sulla stampa, è necessario fare alcune precisazioni: la sistemazione del tetto è uno dei lavori previsti nella convenzione stipulata tra il Comune e la società affidataria e a carico della stessa – così il Comune di Grosseto in una nota -. Così come la stessa società ha chiesto e ottenuto di poter realizzare lavori di sistemazione e potenziamento della fognatura al posto di un altro intervento previsto sempre nel contratto di convenzione. Si trattava della manutenzione degli spogliatoi che, peraltro, l’amministrazione ha comunque provveduto a realizzare con risorse proprie”.

“Questo vuol sottolineare l’interessamento ai fini di una buona tenuta degli impianti anche quando affidati a gestori terzi – sottolinea
l’assessore ai Lavori pubblici Riccardo Megale –. Un interessamento che di fatto è stato dimostrato anche con l’immediata sostituzione della pompa non funzionante. E’ giusto precisare che quando abbiamo affidato il Palasport ci risultava che questa fosse a regime e abbiamo buoni motivi per credere che vi sia stata una adeguata manutenzione secondi gli accordi. Laddove vi sia un danno o un malfunzionamento debitamente segnalato è nostra premura intervenire così come abbiamo fatto due giorni fa quando appunto abbiamo ricevuto la segnalazione”.

“Rimane la questione del presunto muro di contenimento rispetto al quale non c’è mai stata un’occasione di riflessione e confronto tra le parti” conclude il Comune.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.