Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cantine d’autore e di design: giornalisti stranieri visitano le strutture d’eccellenza della Maremma

GROSSETO – Sono stati accolti dal presidente Riccardo Breda, nella sede camerale di Grosseto, i giornalisti stranieri che stanno compiendo un tour che da mercoledì 13 a domenica 17 novembre li porta a visitare le cantine d’autore e di design presenti sul territorio. Il gruppo, guidato da un collega esperto nel settore, ha fatto tappa stamani in Camera di commercio per incontrare i media locali.

Il tour è stato progettato dal Comitato consultivo Turismo della Camera di commercio, coordinato dal consigliere camerale Matteo Valori. Lo scopo è stato quello di far conoscere, attraverso alcune strutture di eccellenza, luoghi ricchi di fascino che possono vantare una rete di accoglienza in grado di attirare un turismo sempre più consapevole e motivato.

Quali ambasciatrici del territorio che da sud a nord abbraccia Grosseto e Livorno sono state individuate le cantine progettate da “archistar”: sulle 14 della rete di Toscana wine architecture ben sette si trovano qui.

Sono: Tenuta Ammiraglia a Magliano in Toscana, progettata da Piero Sartogo; Cantina Petra a Suvereto, progettata da Mario Botta; Tenuta Argentiera a Donoratico, progettata da Berardo Tori; Rocca di Frassinello a Gavorrano, progettata da Renzo Piano; Fattoria Le Mortelle a Castiglione della Pescaia, progettata da Studio Hydea; Cantina Collemassari a Cinigiano, progettata da Edoardo Milesi; Fattoria delle Ripalte a Capoliveri, progettata da Tobia Scarpa.

Ai giornalisti – provenienti da Olanda, Gran Bretagna, Romania – è stato proposto un tour per conoscere e apprezzare tutto il territorio, le sue caratteristiche, la storia e la cultura, i cibi e tutto ciò che determina il fascino di questa parte della Toscana.

Alla conferenza stampa è intervenuta anche Daniela Mugnai, ufficio stampa di Toscana wine architecture la rete d’imprese primo esempio in Italia a valorizzare vino, architettura e turismo. Quattordici importanti realtà, dalle più antiche e storiche alle più giovani e dinamiche, diverse per storia e dimensioni, ma unite dall’amore per il vino, il territorio, l’arte nella sua connotazione più ampia e il rispetto per l’uomo e l’ambiente.

“La realizzazione del tour Cantine d’autore è una soddisfazione per la Camera di Commercio perché l’enogastronomia di qualità rimane uno dei nostri settori di punta. Questo percorso, poi, che crea continuità tra i territori di Grosseto e Livorno dimostra quanto sia efficace la valorizzazione dei nostri punti di forza in comune – ha detto Riccardo Breda ai giornalisti in visita sul territorio –. È inoltre un modo per operare nuovamente in un contesto internazionale, coinvolgendo realtà produttive che sono punte d’eccellenza e modelli vincenti di crescita e innovazione. Tutto questo è il frutto del buon lavoro del nostro Comitato consultivo Turismo della Camera di commercio, coordinato dal consigliere camerale Matteo Valori, che ha saputo ben svolgere il proprio ruolo in questi anni”.

Questi i nomi di coloro che stanno stanno compiendo il tour delle Cantine d’autore: Pauline Valkenet, giornalista olandese. È corrispondente da Roma per la televisione olandese Rtl e per il quotidiano Trouw con sede ad Amsterdam; Annalisa Piras, già corrispondente per L’Espresso e La7 da Londra. Ora regista affermata (Girlfriend in A Coma con Bill Emmott – editor in chief de The Economist), sta lavorando ad un film sulla Maremma; William Ward, giornalista londinese con 40 anni di esperienza in Italia, ha fatto serie radio e TV per la BBC, ora scrive per l’Evening Standard e The Arts Desk; Elena Lapteva, giornalista di lifestyle con base a Londra, scrive in russo per Russian Rulette e in inglese per London Unattached; Julia Sandra Virsta, corrispondente in Italia dal 1997 per un quotidiano rumeno, scrive anche di enogastronomia per Italia a Tavola, Mondo del Gusto e Taccuino di Viaggio, in inglese su Italian Insider; Jon Roseman scrive dall’Italia per il britannico Daily Mail.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.