Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Maule: «Il Fiora ha iniziato i lavori sulle fogne, ma li doveva fare il Comune» fotogallery

GRILLI – Sono iniziati i lavori sullo scarico fognario del Grilli. «Dopo la nostra segnalazione, ringraziamo Acquedotto del Fiora per il tempestivo intervento. AdF ha infatti rimosso la vegetazione spontanea che otturava il canale di scolo e quanto prima (così ci riferiscono gli uffici tecnici) andrà a ripulire il canale, dragandone il fondo e sagomandone le pareti. AdF si è integralmente sostituita all’Amministrazione, poiché ci risulta che la manutenzione del canale in contendere spetti al Comune» afferma Andrea Maule capogruppo di minoranza della lista Gaetano di Curzio sindaco.

«Rivolgiamo un invito al sindaco, Andrea Biondi, in questi ultimi tempi assiduamente impegnato nell’organizzare iniziative, eventi, feste, festicciole e chissà che altro. Seppur lodevole il suo impegno in questi intenti, le chiediamo la cortesia di non distogliere l’attenzione dai problemi che quotidianamente assillano i nostri concittadini; ed in particolar modo quelli che riguardano l’igiene e la sanità dell’ambiente in cui viviamo».

«Così come le abbiamo tempestivamente segnalato la questione della fogna di Grilli – prosegue Maule -, le segnaliamo l’impetuoso ritorno dei branchi di piccioni che abitualmente vivono nelle nostre frazioni ed in particolare nei borghi medievali. Poco più di un anno fa le rivolgemmo una interpellanza poiché il lavoro svolto per contrastare la presenza dei volatili ci risultava totalmente inefficiente. Ed eccoci ancora qua, ad un anno di distanza, a segnalarle che nei nostri centri abitati capita troppo spesso di imbattersi in pericolosi cumoli di cacca di piccione. Oggi, per nostra fortuna, ad occultare e lavar via il “problema” ci ha pensato la pioggia, ma non potrà piovere in eterno!».

«Le chiediamo quindi di attivarsi, con la massima sollecitudine, per porre rimedio a questa incresciosa situazione. Il tentativo fatto un anno fa con i rapaci pare non abbia portato un risultato efficiente e soprattutto duraturo (il problema “piccioni” si ripresentò al cospetto dei cittadini poche settimane dopo!); auspichiamo oggi in nuove soluzioni che garantiscano ad ogni cittadino il sacrosanto diritto di vivere in un ambiente pulito e sano».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.