Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Che fine ha fatto la strada per la zona industriale? Pd vuole impegni dal sindaco. «Ha cancellato il progetto del raccordo»

Partito democratico: «Alla giunta Vivarelli Colonna manca una visione per la città di Grosseto. Oltre alle strade i loro programmi sono costellati da buche, manca l’attenzione e mancano idee per: viabilità, crescita, centro storico, cultura, impresa, formazione»

GROSSETO – Il Partito democratico chiede concretezza e impegni al sindaco Vivarelli Colonna. Lo fa con una mozione che è stata presentata alla stampa questa mattina. Un documento che chiede al primo cittadino di Grosseto di prendere una posizione sul progetto di collegamento dello svincolo di Grosseto nord con via Giordania. Un progetto che risolverebbe i problemi di traffico in tutta l’area artigianale.

«Non sono capaci – si legge nella nota del Pd – , non hanno voglia di lavorare o lo fanno intenzionalmente? La giunta guidata da Anton Francesco Vivarelli Colonna non si pone i problemi elementari che la crescita di una città ha la necessità di affrontare. È il caso, tra i tanti, delle difficoltà causate dalla viabilità ormai inadeguata che collega la città all’area artigianale/commerciale a nord di Grosseto. Qui non si tratta di affrontare il problema del Corridoio Tirrenico o della Senese, ma più semplicemente di intervenire e governare la città di Grosseto eliminando o alleggerendo uno dei punti critici della viabilità interna. Sicuramente coprire una buca facendo la diretta Facebook è più semplice, questo lo capiamo, ma decidere un progetto perlomeno di fattibilità è assolutamente urgente. La zona artigianale, che ormai è diventata un misto anche di industria e servizi, è in sofferenza sia per il traffico dei mezzi pesanti, che la circolazione delle auto, visto che ormai quell’area attrae anche coloro che orbitano verso il centro commerciale Maremà».

«Il sindaco come e in che tempi intende risolvere il problema della congestione del traffico? Ci sono ancora partite aperte o risorse legate all’urbanizzazione del centro commerciale che potrebbero essere usate? Tra le altre cose alcune opzioni disponibili ci sono. Sono state studiate dagli uffici durante le precedenti amministrazioni e inserite nel Regolamento urbanistico. Antonfrancesco Vivarelli Colonna non si deve perciò preoccupare, probabilmente non c’è nemmeno da fare grandi sforzi! bisognerebbe solo cercare di preoccuparsi per cittadini e imprese, avere una visione di città (mi rendo conto di chiedere molto) e applicarla con coerenza. È quasi come ha fatto per il ponte sull’Ombrone: la giunta Bonifazi lo ha progettato e finanziato e lui lo ha inaugurato. Per ricordare a tutti e al sindaco in carica: non si tratta di costruire quell’impossibile raccordo anulare da lui promesso durante la campagna elettorale, che in un vergognoso silenzio è stato tolto dalla programmazione dell’amministrazione nel 2019 all’interno del PEG, ma realizzare un tratto di viabilità alternativa per collegare il raccordo per la Variante Aurelia all’altezza di Grosseto Nord con via Giordania».

«Per questo gli amministratori del PD di Grosseto presenteranno una mozione per impegnare il sindaco e la giunta nell’individuazione di un progetto di viabilità alternativa alla zona artigianale al fine di ridurre sensibilmente il traffico che attualmente appesantisce l’area tra ponte Massa e via Nepal, liberandola dai mezzi che devono entrare dentro la città o nella zona artigianale ad est della ferrovia. Forse, se il sindaco si liberasse della sindrome da diretta Facebook e prendesse ogni tanto una decisione importante, i cittadini di Grosseto avrebbero qualcosa per cui ricordare l’amministrazione Vivarelli Colonna!».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.