Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

106mila euro: un anno di solidarietà di Insieme in rosa per l’acquisto di un eco-endoscopio

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA – Le “fatine” di Insieme in Rosa onlus si superano e ottengono 106.266,99 euro. Questa la cifra raccolta dall’anno di eventi sparsi in tutte le frazioni del territorio di Castiglione e, da quest’anno, anche da Follonica. Sabato sera, al Casa Mora, è stato svelato il risultato di mesi di volontariato portato avanti dall’associazione maremmana. Oltre 106mila euro, più di mille rispetto all’anno scorso, che saranno utilizzati per l’acquisto di un monitor che renderà più sicuri e meno dolorosi gli esami endoscopici all’ospedale Sant’Andrea di Massa Marittima e, un eco-endoscopio per il Misericordia di Grosseto, uno strumento che permetterà ai medici di vedere zone difficili come il pancreas grazie alla sua risoluzione video.

«Un risultato che vale doppio perché ogni anno riuscire a superarsi è difficile ma siamo orgogliosi di aver centrato l’obiettivo – afferma Donatella Guidi, presidente della onlus – nessuno di noi avrebbe scommesso su questo nuovo record della raccolta fondi. Un cifra enorme che mi obbliga a ringraziare tutti per aver dimostrato, una volta di più, che “insieme” si possono fare grandi cose. E che, nella nostra associazione, se una di noi “vacilla” trova sempre qualcuna pronta a “sorreggerla”. Grazie di cuore a tutti».
«Non smetterò mai di ripetere che Insieme in Rosa riesce a fare grandi cose – le parole del sindaco di Castiglione della Pescaia Giancarlo Farnetani – e questa serata, ancora una volta, ne è stata la dimostrazione. Complimenti a tutti». Dello stesso avviso anche la dottoressa Alessandra Buonavia, impegnata in prima linea con l’associazione «L’azione sociale che svolge Insieme in Rosa è terapeutica sotto ogni profilo – ha affermato – le persone che fanno volontariato fanno del bene anche a loro stesse. A parte una sana alimentazione e una bella camminata – spiega Buonavia – fare del bene ha lo stesso valore di un’attività fisica di lieve entità come una camminata di circa mezz’ora».
Assente, per motivi di lavoro, l’assessore e volontaria dell’associazione Sandra Mucciarini ma idealmente presente nel corso della serata nei video e nelle foto che hanno raccontato l’anno di iniziative benefiche.
Una serata di festa alternata all’intrattenimento delle odalische della “Sinfonika oriental dance” che, con la loro femminilità mista a colore e bellezza, hanno raccolto gli applausi di tutta la platea presente.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.