Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sei squadre al comando in serie B, Bibar sempre più padrone della Zona Sud

GROSSETO – Si spacca la classifica del campionato di serie A di Grosseto dopo appena quattro giornate: alle due pretendenti al titolo Crystal Palace e Flamengo Futsal si unisce la sorpresa Fc Bascalia. Le tre squadre sono a punteggio pieno e già provano a staccarsi dal resto della compagnia. La vetta solitaria è per il Crystal Palace di Matteo Ceri, che ha disputato una gara in più delle altre contendenti: la cinquina del sempre più capocannoniere Briaschi permette di superare 8 a 5 la resistenza di un ottimo Istia Campini, dove Galloni è sempre comunque positivo. Il Flamengo Futsal piega invece 10 a 5 la Tpt Pavimenti sfruttando il break firmato da Bianchi e Chelli nella seconda metà del primo tempo per poi contenere il generoso ritorno di Canuzzi e compagni, mentre il team moldavo del Fc Bascalia sfrutta il tris di Demerji per imporsi 6 a 3 sull’Aston Villa. Il ritorno in campo di Hasnaoui spinge il Barbagianni Carrozzeria Tirrena alla prima affermazione (8-4, tris per Righi) sull’Atletico Barbiere, mentre anche il Muppet trova il primo sorriso con il 5 a 0 sull’Fc Mambo.

Grande affollamento in vetta al campionato cadetto, con un plotone di squadre che si spartisce la vetta a quota 6 punti. Spuma, Monaci e Botta esaltano gli All Star che battono 10 a 3 la Pizzeria Pepe Nero raggiungendola in classifica, così come il Bar il Porto Talamone che si affida a Falciani e Cagneschi per avere la meglio 9 a 6 sulla Pizzeria Pepe Nero. Bene anche il Rispe Crew, che beneficia dell’esordio di Fabio Paolini, unito ai gol di Fioretti per vincere 7 a 4 contro i Grifoni, mentre il Montalcino ritrova vetta e sorriso con il 6 a 4 rifilato al Soccer Dream, con le doppiette di Mascelloni e Tarducci a indirizzare la contesa. Riposava il Vets Futsal.

Tra le pretendenti al titolo del girone A di serie C, è lo Sbratta Praga a ergersi al primo posto solitario in classifica dopo quattro giornate: la doppietta di Nicotini e il centro di Iacobucci risolvono la stretta gara con il Bar Il Cinghialino, terminata sul 3 a 1. Ma la capolista si deve guardare le spalle da un agguerrito gruppo di inseguitrici, a partire dall’Istia Longobarda che, con l’inserimento di Marco Passalacqua, ha acquisito maggior incisività in avanti, come testimoniato dal 7 a 3 ottenuto nel big match contro il Joga Bonito di Samuel Rossi. Bene anche la Pizzeria Ballerini, con il duo Toninelli-Bruciaferri a determinare il 7 a 4 sull’insidioso Scutari di Cukaj, mentre l’Endurance Team di capitan Meattini vede ancora una volta grande protagonista il talento di Conviti, ben supportato da Adelson da Silva e Gabriele De Luca: 10 a 4 il punteggio contro il Roda Beer. Prima, storica, vittoria per lo Sporting Talamone in competizioni Uisp con il tennistico 6 a 1 rifilato all’Angolo Pratiche con Lashin in grande spolvero, mentre anche il Mugen Fc rompe il ghiaccio con una larga affermazione contro i Wild Boars: nell’8 a 1 finale c’è gloria per Tino e Giannini. Riposava lo Scansano.

Continua il percorso netto del Pinco Pallino Joe nel girone B di serie C: un’altra clamorosa prestazione offensiva di Vichi, con Bindi sempre ottima spalla, apre la strada al largo 15 a 4 contro l’insidioso Scarlino calcio a 5, che nulla ha potuto contro la squadra di Marignoni. Il Bar Emme 29 però rimane a contatto, con Martellini grande protagonista nel 7 a 4 contro l’Iss Pro Evolution, al pari del Partizan Degrado che beneficia dell’ottimo affiatamento della coppia Pecorai-Ciacci. I due attaccanti infatti vanno in gol a ripetizione nel 9 a 4 contro i Good Vibes. L’Approdo Fc trova la forza, grazie ai gol di Serafin e Gigli, di battere 7 a 5 una volitiva Scafarda, mentre Chiti e Lucchetti sono i trascinatori del Ritual Fc che si impone 9 a 5 sulla Pizzeria Ristorante Il Melograno. Prosegue la risalita dello Spazio Verde, che piega 9 a 5 l’Asd Bivio Ravi, a cui non bastano i gol di Bonanata: Rodryguez e Voicu firmano il break decisivo. Riposava il Fly Emigrates.

Il campionato della zona sud è sempre più all’insegna del Bibar, che vince 8 a 6 il match clou contro la Robur Gladio al termine di una rimonta pazzesca. I padroni di casa erano addirittura avanti 5 a 0 grazie a Moretti e un gol capolavoro di Morelli, ma è Petroselli con il primo gol del Bibar a ridare speranze al team di Fanteria, unito al portiere Legler che neutralizza un rigore nel momento più delicato. Poi, nella ripresa, il Bibar dà fondo a tutto il proprio potenziale, con Ulanio, Pratesi e Rusu a inchiodare la quinta vittoria in altrettante gare. Dietro, rimangono in scia i Delfini Estetica Helios, che battono 4 a 1 il Futsal Orbetello grazie a una perfetta organizzazione difensiva e ai centri di Conti, Santini, Della Verde e Berti e il Paris Saint Gennaro, con il ritorno in campo di Nicholas Fanciulli che decide 10-8 il derby contro il Cs La Rosa (Della Monaca 3). Bene anche l’Mbm Infissi, con lo straordinario esordio di Pennisi che timbra l’8 a 4 sugli Spaccatazzine (Gianluca Sabatini 3), mentre Jacopo Francavilla vince la sfida tra bomber con Tommaso Alocci regalando al suo Circolo Giardino il 4 a 2 sull’Ugo’s Pub Team, ma grosso merito va anche agli eccezionali interventi del portiere Pasquarelli. Infine, prima affermazione per l’Adamantis, che si impone 9 a 4 sul Bar Le Burle (Lelli 4): Sinibaldi guida i suoi con il poker risolutivo.

Nel campionato di calcio a 7, dopo il ko di settimana scorsa, il Caffè Barracuda torna in versione schiacciasassi, dominando con il punteggio di 7 a 1 l’incontro con l’Fc Braccagni: in evidenza Ceccherini, con una tripletta e ottimo anche l’impatto dell’esordiente Tommaso Rossi, in gol due volte. Pari spettacolare (4-4) tra Essebi e Ink Ind. Tattoo Studio, con Bracci e Cerulli che spingono i santostefanesi, ma Paganucci e Di Pinto riportano il risultato in parità. Rinviata Ps Car Center-Cgil.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.