Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Al via lo sportello informativo per le imprese: servizio in via sperimentale. Ecco come funziona

GAVORRANO – Sarà attivo anche nel comune di Gavorrano lo sportello informativo e di orientamento per le imprese, grazie alla convenzione tra Far Maremma e l’amministrazione comunale, firmata questa mattina dal sindaco Andrea Biondi e Fabrizio Pasquini, presidente di Far Maremma, nella sala consiliare del municipio.

Lo sportello, che sarà situato nei locali degli ex-Bagnetti, sarà aperto in via sperimentale per una prima durata di tre mesi circa, a cadenza quindicinale. In pratica si tratta di un punto d’ascolto a disposizione delle imprese, le associazioni ma anche degli enti per trovare informazioni sulle opportunità offerte dai fondi regionali, nazionali e comunitari per finanziare il propri progetti. Inoltre lo sportello svolgerà l’attività di orientamento a supporto delle idee in fase di start up e pre up.

«Abbiamo deciso – dice il sindaco Andrea Biondi – di offrire questo servizio in via sperimentale al nostro territorio, certi che dal tessuto rurale può nascere e svilupparsi una vivacità utile allo sviluppo economico di Gavorrano e non solo, anche grazie alle risorse economiche di finanziamento messe a disposizione dal piano di sviluppo rurale gestite tramite i bandi di Far Maremma. Un aspetto fondamentale sarà l’ascolto degli imprenditori perché purtroppo molti progetti innovativi e interessanti spesso si arrestano nelle primissime fasi perché non trovano risposte e risorse».

«Dopo le nostre esperienze già avviate nel territorio dell’Amiata grossetano e delle Colline Metallifere – spiega Andrea Brogioni, responsabile tecnico di Far Maremma -, siamo soddisfatti di poter aiutare anche le aziende locali per realizzare le loro progettualità. Innanzitutto vogliamo ascoltare e conoscere i progetti del territorio. I cittadini, gli enti pubblici, le imprese, gli operatori economici e le associazioni del territorio saranno accolti dal personale Far Maremma che ascolterà le idee progettuali e offrirà un orientamento sulle opportunità di finanziamento offerte dai fondi regionali, nazionale e comunitari».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.