Quantcast

20mila euro per i progetti di Fonderia Leopolda: la Fondazione Cassa Risparmio sostiene il teatro

FOLLONICA – La Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze ha deliberato un contributo di 20mila euro in favore delle attività di formazione e accrescimento del pubblico presso il Teatro Fonderia Leopolda per l’anno 2019/2020.

“Siamo molto soddisfatti di questo risultato – dice l’assessore alla cultura Barbara Catalani -. Il lavoro che il settore cultura mette in campo per presentare idee sia alla Regione che alle fondazioni bancarie è un ‘lavoro in più’, ma è anche uno stimolo a crescere. Grazie al continuo monitoraggio e ricerca possiamo ogni anno valutare gli impatti che le nostre iniziative hanno sulla comunità, sia essa la scuola o la cittadinanza stessa e lavorare per migliorare”.

Per la seconda volta in tre anni, i progetti messi in campo dall’amministrazione comunale assieme alla direzione artistica del teatro trovano consenso nell’ambito della prestigiosa fondazione bancaria. Infatti il contributo non copre le spese per gli spettacoli in cartellone, bensì riguarda le iniziative speciali, affini e collaterali al cartellone principale. In particolare il riferimento è al mondo dei giovani e della scuola: la redazione, composta da un gruppo di studenti del liceo linguistico cittadino, scrive e pubblica il magazine del teatro denominato “Fila Q”, il programma “Teatro, scuola e società” con laboratori teatrali destinati alle scuole elementari, medie e superiori, i laboratori per gli insegnanti (“Impariamo dai bambini a essere grandi”), sono solo alcune delle azioni finanziate che saranno intraprese per la stagione 2019/2020.

Altre iniziative riguardano poi il pubblico, come gli incontri con gli artisti prima di ogni spettacolo, diventati ormai una consuetudine del teatro cittadino, e la preparazione dell’evento finale di stagione (Un finale da Teatro) curato dalle associazioni culturali cittadine che tutte assieme sono confluite nel Comitato Cantiere Cultura. Il perimetro è sempre quello delle “Generazioni”, la tematica individuata dal direttore artistico Eugenio Allegri per la nuova stagione teatrale, dentro al quale si svolgeranno le varie attività.

Commenti