Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sersanti riporta il sereno in Maremma: Grosseto-Cannara 1-0

Più informazioni su

GROSSETO – Torna il sereno in casa biancorossa con il gol del giovane Alessandro Sersanti, che nonostante il diluvio colpisce al cuore il Cannara e spazza via i nuvoloni da Grosseto. Un gol figlio di una buonissima prestazione di squadra, contro un avversario tosto, che riporta il Grifone al terzo posto in classifica.

(Foto di Paolo Orlando)

Pioggia e vento non scoraggiano il Grosseto, che si presenta in campo con Barosi tra i pali, Ciolli e Gorelli centrali, Polidori a destra e Milani a sinistra. A centrocampo Viligiardi, Cretella e Sersanti, con Boccardi dietro a Giani e Moscati. Mister Magrini in tribuna per la squalifica di una giornata rimediata a Scandicci, al suo posto in panchina mister David Stefani. Prima del fischio d’inizio il capitano deposita un mazzo di fiori sotto la Curva Nord in ricordo di Carlo Gelli, tifoso biancorosso scomparso, per il quale la Curva Nord ha organizzato una raccolta fondi per sostenere le spese del funerale. All’8 Sersanti e Boccardi recuperano un buon pallone e ripartono in contropiede, guadagnando un angolo sul quale Gorelli prova a staccare di testa ma viene anticipato da Lori. All’11’ arriva la prima vera occasione per gli ospiti che approfittano di una disattenzione della difesa biancorossa, ma il tiro di Bagnolo si spenge a fil di palo. La reazione decisa arriva un minuto dopo: Galligani prende palla nella propria area, scambia con Cretella, riceve di nuovo e s’invola chiedendo l’uno due a Boccardi ma trovando l’opposizione di Lori. Scattano anche i primi applausi convinti dei tifosi grossetani. Al quarto d’ora, dopo un bel fraseggio, è Cretella a provare il tiro da fuori area: il suo siluro dà l’illusione del gol spegnendosi di poco a lato. Padroni di casa propositivi, che continuano a creare gioco senza riuscire però a trovare il vantaggio. Al 37’ l’occasione più ghiotta: Cretella alza la testa e serve Galligani sulla fascia sinistra, l’attaccante s’invola, entra in area e mette un rasoterra teso sul secondo palo che non trova per questione di centimetri la deviazione di Boccardi. Al 41’ ci prova ancora Galligani, da posizione defilata a pochi metri dalla porta, ma il suo tiro finisce sull’esterno della rete.

Soltanto tre minuti dal rientro in campo e il Grosseto cambia marcia e passa: Cretella apre il gioco sulla destra per Galligani che salta due avversari e dal limite serve un filtrante in area per Sersanti che tocca di destro castigando Lori. Grifone in vantaggio e applausi decisi per i biancorossi. Ancora Cretella, sempre al centro della manovra offensiva, scambia con Galligani e poi serve in area l’accorrente Boccardi che a un passo dal raddoppio trova il miracolo del portiere ospite. Un Grosseto trasformato, più convinto, che si è scrollato di dosso forse qualche paura di troppo. Il Cannara prova a rifarsi sotto con un angolo, ma prima Sersanti poi Ciolli allontanano la minaccia. Alla mezz’ora Giani, entrato poco prima per Boccardi, va via tra due giocatori e si lancia verso la porta avversaria ma al limite invece di servire il compagno forza il dribbling finendo a terra. Al 38’ Da Pozzo, servito da Giani, prova un tiro cross dalla destra che Lori tocca sopra la traversa. L’ultima occasione è per Ravanelli, che di testa sfiora il pallone del possibile raddoppio su calcio d’angolo.

 

Us Grosseto-Cannara 1-0 (0-0)

US GROSSETO: Barosi, Polidori (36’ st Ravanelli), Ciolli, Gorelli, Milani (34’ Sabatini), Viligiardi (30’ st Frosinini), Sersanti, Cretella, Boccardi (18’ st Giani), Galligani (30’ st Da Pozzo), Moscati. A disposizione: Nunziatini, Fratini, Consonni, Villani. All. Stefani.

CANNARA: Lori, Ricci, Stramaccioni, Frustini (4’ st Camilletti), Filosa, Lucaroni (15’ st Ubaldi), Bagnolo (45’ st Dedja), Mercuri (24’ st De Sanctis), Del Sante (33’ st Tucci), Colombi, Bazzoffia. A disposizione: Bazzucchi, Cerboni, Di Rocco, Mennini. All. Alessandria.

ARBITRO: Gabriele Gandolfo di Bra (Della Monica e Pampaloni di La Spezia).

RETE: 3’ st Sersanti.

NOTE: Spettatori presenti 658 (di cui 54 omaggi). Recupero: 1’- 4’

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.