Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Piano strutturale, commissioni al lavoro. Poi arriverà in consiglio

Più informazioni su

GROSSETO – Saranno le commissioni consiliari del 5 e del 7 novembre a iniziare ad analizzare il quadro conoscitivo relativo all’avvio del futuro Piano strutturale, il cui avvio sarà poi discusso in consiglio Comunale nella seduta del 18 novembre prossimo.

Il sindaco e la giunta, insieme agli uffici comunali del governo del territorio e l’architetto Silvia Viviani – estensore del piano insieme ad un gruppo di professionisti – sono a lavoro da tempo per partire con la prima tappa, quella di avvio del procedimento di revisione del Piano strutturale, come previsto dalle norme regionali.

“È un lavoro fondamentale per la città al quale seguirà la revisione del futuro piano operativo – spiegano Antonfranesco Vivarelli Colonna, sindaco di Grosseto, e l’assessore all’Urbanistica, Fabrizio Rossi -. Siamo pronti ad aprire questa stagione importante per la città che inizia con l’avvio del procedimento di revisione del piano strutturale e, subito dopo, quello che finora ha avuto il nome di regolamento urbanistico, al quale seguirà la fase di partecipazione con la cittadinanza fino alla adozione del piano strutturale e del piano operativo medesimi.”

Il Piano Strutturale è lo strumento che definisce le strategie per il governo dell’intero territorio comunale, in coerenza con gli obiettivi e gli indirizzi urbanistici della Regione e con gli strumenti di pianificazione provinciale. Indica gli indirizzi di sviluppo e il perimetro del territorio urbanizzato rispetto al territorio aperto.

“È un momento fondamentale per la città – concludono sindaco e assessore – per scrivere tutti insieme il futuro di Grosseto, nella speranza che le forze migliori della città, sociali ed economiche, insieme alle istituzioni, riescano a lavorare coerentemente per il bene e lo sviluppo della nostra comunità. Auspichiamo che nessuno si sottragga a questo impegno che tutti accomuna e che rappresenta il principale atto di governo del territorio”.

--

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.