Cena per la marcia su Roma, il Comune: «Cosa gravissima, non ne eravamo al corrente»

Più informazioni su

CASTEL DEL PIANO -“Siamo venuti a conoscenza quest’oggi della gravissima circostanza verificatasi la scorsa sera in un locale del nostro paese, quando, durante una festa, è stata esposta una bandiera raffigurante simbologie fasciste – lo scrive, in una nota, l’amministrazione comunale di Castel del Piano -. Va da sé che non ne eravamo minimamente al corrente dato che non è possibile e non è nostro compito controllare tutte le feste che si tengono sul nostro territorio. Ma questo non ci esime dal condannare nel modo più fermo e risoluto questa manifestazione di idiozia comportamentale e di condannare con convinzione l’autore dell’incredibile gesto. Senza se e senza ma”.

“La nostra amministrazione afferma – conclude la nota -, una volta di più, la totale condanna di qualsiasi apologia di regimi totalitari appartenenti al nostro e ad altri Paesi, e prende il totale ed assoluto distacco da personaggi che ad essi si ispirano e se vi fossero le circostanze dovute non esiteremo a costituirci parte lesa nei confronti degli autori di quest’azione, in nome non soltanto dei nostri cittadini ma anche dell’Italia libera e repubblicana che ci onoriamo, nel nostro piccolo, di rappresentare”.

Più informazioni su

Commenti