Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vivarelli Colonna candidato in Regione: ecco come avete votato al nostro #InstaPoll

GROSSETO – Torna l’appuntamento con #InstaPoll, i sondaggi che IlGiunco.net propone alla propria community per sapere come la pensa su alcune questioni di interesse generale. Dopo la nostra intervista al sindaco di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna, ospite di #redazioneaperta giovedì scorso, e in vista delle elezioni regionali che si terranno la prossima primavera, vi abbiamo chiesto se volete o meno che il primo cittadino si candidi a governatore della Toscana.

«Farò quello che è necessario, quello che la mia coalizione, i partiti che mi sostengono e, soprattutto, la mia gente mi chiederà di fare». Lo dichiarava, a settembre, Vivarelli Colonna, e lo ribadiva giovedì scorso nella nostra redazione. In questa sede sottolineava anche che, dopo le regionali umbre, che si sono tenute domenica scorsa e hanno visto la schiacciante vittoria del centrodestra, la coalizione formata da Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia si sarebbe confrontata sulla Toscana.

«Per quanto riguarda la candidatura a governatore della Toscana, stiamo valutando diverse ipotesi, tra cui anche quella del sindaco di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna. Comunque il candidato sarà un sindaco -. Lo affermava, sabato scorso, il commissario nazionale della Lega, Daniele Belotti, in visita a Grosseto -. Potrebbe essere una scelta che porta prestigio a Grosseto: non corriamo per partecipare, ma per vincere. Candidarsi significa lasciare un anno prima e al primo mandato, quindi sono valutazioni da fare, anche perché Vivarelli Colonna è bravo come sindaco».

Per Vivarelli Colonna sono arrivati altri importanti endorsement, come quelli dei sindaci di Siena e Arezzo, e ogni giorno che passa il fronte a sostegno del primo cittadino di Grosseto è sempre più ampio. Per assurdo, a osteggiare la sua candidatura a presidente della Regione Toscana per il centrodestra ci sono alcuni suoi alleati di giunta. «Che il ‘modello Grosseto’ sia all’attenzione dei massimi leader nazionali del centrodestra ci fa piacere e ci onora, e non fa altro che avvalorare l’ottimo lavoro che sta portando avanti il sindaco Vivarelli con la sua Giunta comunale – commentavano, lo scorso mese, Bruno Ceccherini e Andrea Guidoni, consiglieri comunali del gruppo Fratelli d’Italia -. Con Vivarelli Colonna abbiamo così iniziato un percorso di rilancio sotto tutti i punti di vista della nostra città e le cose fatte sono sotto gli occhi di tutti. Non per questo il percorso iniziato nel 2016 deve finire. Ancora tanto deve essere fatto per Grosseto e per i grossetani».

Più critica Forza Italia, che punta il dito soprattutto contro la Lega: «C’è un grande assente nel dibattito sulla candidatura per la presidenza della regione Toscana: l’interesse della città di Grosseto ed il suo destino nel caso in cui il sindaco abbandonasse lo scranno prima della scadenza naturale del mandato. E Forza Italia non può tacere». Perché, nel caso in cui il sindaco venisse eletto governatore, dovrebbe scegliere tra una delle due cariche che, tra loro, sono incompatibili. E, se decidesse di intraprendere una campagna elettorale così impegnativa come quella per le elezioni regionali, in caso di vittoria l’opzione ‘primo cittadino’ non sarebbe minimamente credibile. «Qualcuno forse dimentica – continuano Elisabetta Ripani, deputata azzurra, e Sandro Marrini, coordinatore provinciale FI – che i grossetani hanno già vissuto questa circostanza ed hanno pagato un caro prezzo, consegnando il governo della città per ben due legislature a quella stessa sinistra che oggi si sfrega le mani in attesa che il centrodestra ci ricaschi a piè pari». Nel 2005, infatti, l’allora sindaco Alessandro Antichi si candidò alla guida della Toscana. Non risultò eletto, ma optò per la carica di consigliere regionale, dimettendosi da quella di sindaco. «Doppio schiaffo ai grossetani quando si afferma che il primo cittadino tornerebbe in città in caso di sconfitta alle regionali – prosegue Forza Italia -. Grosseto come trampolino di lancio per mete più alte e ripiego in caso di esito negativo. Ma i grossetani non saranno più disposti ad accettare il secondo abbandono di un sindaco nel giro di pochi anni senza ribellarsi. Lo sa bene la sinistra locale che intravede all’orizzonte una campagna elettorale spianata e può scommettere sulle comunali del 2021».

Ebbene, l’InstaPoll del Giunco non può rappresentare una fonte ufficiale degli umori dei grossetani, essendo un sondaggio aperto a tutta la community senza la selezione di un campione preciso, ma il suo risultato è comunque interessante. Il 62,1% dei votanti ha detto che no, non vuole che il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna si candidi alla guida della Regione Toscana.

Comunque vada, l’eventuale ufficializzazione della candidatura dovrebbe avvenire a novembre. A breve, dunque, tutte le delucidazioni del caso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.