Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Progetto Tutelare l’abc: due giorni di formazione dei volontari Vab sull'”outdoor education”

Più informazioni su

FOLLONICA – Nell’ambito del progetto Tutelare l’abc – ambiente bene comune – finanziato con il contributo di Ministero del Lavoro e politiche sociali e Regione Toscana all’Associazione di volontariato Vab – Vigilanza antincendi boschivi Toscana Onlus, è stata organizzata, in collaborazione con la cooperativa sociale Arcobaleno, una formazione per i volontari dell’associazione alla struttura Pratini di Valli nel Parco di Montioni (Follonica), che si è svolta nei giorni scorsi.

L’obiettivo è stato quello di fornire a coloro che nella Vab che si occupano di realizzare incontri di sensibilizzazione con bambine/i e ragazze/i una formazione specifica volta a inquadrare le azioni e le attività proposte in una cornice pedagogica di riferimento. In particolare è stato preso in considerazione l’approccio educativo metodologico dell'”outdoor education” già sperimentato dalla cooperativa sociale Arcobaleno nel progetto di gestione dei suoi servizi all’infanzia e nelle attività della struttura Pratini di Valli, gestita in collaborazione con la Sezione Vab di Follonica, l’associazione Amici dei cani di Follonica e la cooperativa sociale Il Melograno. E’ stato un grande momento di confronto tra i volontari Vab che da anni progettano interventi nelle scuole per definire insieme gli obiettivi, gli strumenti e le azioni che attualmente si utilizzano e l’occasione per migliorarli insieme collocandoli in una cornice metodologica specifica.

Progetto Tutelare l'abc 2019

È dall’esperienza della Vab, spesso costellata di casi di devastazioni del patrimonio ambientale e naturalistico per mano colposa o talora dolosa dell’uomo, che si evidenzia com’è indispensabile formare i singoli cittadini ad una co-responsabilità, non solo per evitare rischi (es. incendi, altre emergenze ambientali), ma per promuovere attivamente la tutela dell’ambiente come bene comune. Bisogna dunque – per parafrasare il titolo del progetto – tutelare l’a.b.c., l’ambiente come bene comune, proprio partendo da aspetti basici, l’a.b.c. Per questo occorre rafforzare la capacità del volontariato e della scuola nel trovare stabilmente modalità e metodi adeguati per sviluppare tale coscienza civica comune.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.