Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tante occasioni ma solo un punto, il Follonica Gavorrano impatta col Montevarchi

GAVORRANO – Terzo pareggio consecutivo per il Follonica Gavorrano che non riesce a superare l’Aquila Montevarchi (1-1 il finale), nonostante un buon secondo tempo. La squadra prosegue la crescita per la ricerca di una propria identità, creare molte occasioni da rete, ma non è riuscita a trovare il gol di una vittoria che sarebbe stata meritata. Sotto nel risultato su una delle poche occasioni ospiti, i ragazzi di Indiani hanno faticato a rimettere in piedi il match nonostante tanta buona volontà.

Nel primo tempo il Follonica Gavorrano alterna buoni fraseggi a momenti di pausa; i biancorossoblù arrivano spesso nell’area valdarnese, ma non riescono ad essere incisivi. Il Montevarchi è costretta ad arretrare il baricentro ma su una ripartenza trova il gol con il quale riesce ad andare in vantaggio all’intervallo. I locali, anche dopo aver subito la rete, non riescono a cambiare passo. Al rientro dagli spogliatoi il Follonica Gavorrano ha un approccio migliore alla gara, Conti e compagni spingono con maggiore insistenza, prendono in mano le redini della partita e gli sforzi vengono premiati con il pareggio di Brega. Dopo l’1-1 maremmano il match torna in equilibrio. Indiani prova a mettere forze fresche: i maremmani cercano il gol fino all’ultimo, creando qualche buona occasione, ma non riescono a trovare la zampata decisiva. Con questo pareggio (il terzo dell’anno al Malservisi Matteini) il Follonica Gavorrano sale a 10 punti.
FOLLONICA GAVORRANO (3-4-2-1): Wroblewski; Placido, Berardi (46’ s.t. Costanzo), Bruni; Grifoni, Pardera (24’ s.t. Ferraresi), Conti, Pietro Carcani; Lepri (30’ s.t. Galvanio), Lombardi (30’ s.t. Vanni); Brega. A disp. Ombra, Dell’Aquila, Ferrante, Lamioni, Fracassini. All. Indiani.

AQUILA MONTEVARCHI (4-4-2): Benassi; Achy, Bruschi, Moracci, Martinelli; Bura, Bernardini, Amatucci (5’ s.t. Mosti Falconi, 37’ Gistri), Lischi; Essoussi (15’ s.t. Fofi), Giustarini (5’ s.t. Biagi). A disp. Monti, Zini, Gistri, Borghesi, Adami, Migliorini. All. Roberto Malotti.

ARBITRO: Gemelli di Messina (assistenti Salvatori di Tivoli,

MARCATORI: nel p.t. al 29’ Amatucci; nel s.t. al 14’ Brega

NOTE: ammoniti Placido, Bernardini, Bruni, Pardera. Rec.: p.t. 1’; s.t. 5’.

LE DICHIARAZIONI DEL DOPOGARA.

Il vicepresidente Lorenzo Mansi: «Il bicchiere è sicuramente mezzo pieno. Non si può pretendere che cambiare la situazione in tre settimane. Abbiamo creato più palle gol nelle ultime due partite più che in tutto il campionato. il Montevarchi ha fatto la sua partita. Siamo stati sfortunati nell’arbitraggio, meritiamo un maggiore rispetto da parte degli attori campo.. C’è molto lavoro da fare. Ma la strada è quella giusta».

Paolo Balloni, presidente: «E’ un’occasione persa, alla fine potevamo benissimo vincere. Siamo un pochino indietro, questa squadra non è tranquilla. Sull’unica azione ospite abbiamo preso il gol e poi abbiamo fatto fatica a recuperare. E’ mancata la lucidità, dovevamo giocare come sappiamo. Speriamo di risalire presto la china della classifica».

Filippo Vetrini, direttore generale: «I ragazzi hanno messo tutto quello che avevano. E’ naturale che eravamo in una situazione tale che non potevamo pensare di cambiare tutto in tre settimane. Serve soltanto tanto, tanto lavoro. Non c’è una medicina diversa. Dopo il pareggio la squadra è rimasta arenata sulle sue paure, sui suoi timori. Abbiamo paura di sbagliare. Ci vorrebbe un episodio per uscire da questa situazione. Siamo andati sotto alla prima occasione del Montevarchi dopo averne create per andare in vantaggio»

Cristian Brega, autore del gol del pareggio: «Bisognava vincere, è difficile essere contenti. Si crea, abbiamo il pallino del gioco in mano, ma da qualche partita si subisce un tiro e si prende gol. Speriamo sia il periodo e si riesca a uscirne. Ho fatto gol ma è servito a poco. Se ne facevo un altro era meglio».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.