Di Giacinto: «Casapound? Vicini su alcuni temi e lontani su altri. Uniti dalla voglia di cambiare»

FOLLONICA – Massimo Di Giacinto, capogruppo della lista civica che porta il suo nome e candidato sindaco del centrodestra, interviene a proposito del sostegno espresso in suo favore dal movimento politico CasaPound al probabile prossimo turno di ballottaggio per scegliere il nuovo sindaco di Follonica.

«A CasaPound – dice Massimo Di Giacinto – siamo vicini per alcune tematiche e lontani per tante altre, come dimostra il fatto che alle ultime Amministrative non ci siamo presentati insieme, a differenza di quanto ha fatto il centrosinistra con l’estrema sinistra, alleata alle elezioni per sostenere Benini e rappresentata in consiglio comunale e in giunta con un esponente».

«L’adesione alla mia candidatura a sindaco che adesso CasaPound ha ritenuto di dover esprimere in vista di un eventuale turno di ballottaggio, in attesa della decisione del Tar – aggiunge –  è stata del tutto spontanea e l’accolgo come la manifestazione della chiara volontà di un movimento di elettori di destra di realizzare quel cambiamento tanto necessario a Follonica. Elettori che evidentemente condividono i principi che animano il nostro programma di governo».

«È la stessa volontà che anima tutte le forze politiche e civiche della coalizione di centrodestra, della quale faccio parte – conclude Di Giacinto –  E il cambiamento è l’unica possibilità per dare un futuro alla nostra città e strapparla così dall’immobilismo e dalle troppe occasioni sprecate, conseguenza di settant’anni di amministrazione di sinistra i cui risultati sono sotto gli occhi di tutti».

Commenti