Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ladri senza cuore: rubano i risparmi della onlus grossetana

Più informazioni su

GROSSETO – Un grave fatto ha colpito l’Associazione italiana persone down, una delle associazioni onlus più conosciute a Grosseto. Lo scorso weekend, molto probabilmente in piena notte, sono stati sottratti circa cinquecento euro dalle casse dell’Aipd, che erano stati raccolti col consueto duro lavoro di promozione e iniziative. Indagini in corso al momento, per provare ad individuare una pista e provare a dare un profilo ai responsabili.

Questo il post apparso stanotte sulla loro pagina Facebook: “Vi comunichiamo che purtroppo la nostra associazione ha subito un furto. Ci è stata sottratta una ingente somma di denaro che i nostri ragazzi e tutti noi genitori avevamo raccolto, con tanto impegno e fatica, sia grazie ai mercatini e partecipazioni ad eventi, sia grazie alle donazioni ed offerte da parte di tutti voi, che ci seguite e sostenete. Questi soldi sottratti, erano in attesa di essere versati sul conto dell’associazione per essere poi destinati all’acquisto di materiali di arredo per la stanza di autonomia, oltretutto, il consiglio di amministrazione, aveva incaricato i ragazzi stessi, accompagnati dagli operatori, nella scelta e nell’acquisto di questi mobili”.

Al danno, la mancanza di scrupoli dei ladri. “Siamo terribilmente dispiaciuti ed amareggiati – termina il post – ma anche molto arrabbiati con tali ‘persone’ se così possiamo chiamarle. Dove erano custoditi i soldi era specificato di chi fossero e a cosa sarebbero serviti. Vergognatevi!”.

Uniche note positive, la pronta reazione degli associati che si sono subito rimessi a studiare modi per rimettere su la cifra sottratta e la disponibilità delle altre associazioni grossetane come di alcuni amici e conoscenti, fra cui il cantautore Massimiliano Conte Max Venturacci.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.