Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Gli Under 18 della Gea ad un passo dall’impresa, il Siena prevale al fotofinish

GROSSETO – La Gea Grosseto spaventa la Mens Sana Siena nella seconda giornata del campionato Under 18 gold. Nella prestigiosa cornice del PalaSclavo i ragazzi di Pablo Crudeli, senza Grilli, Gambelli e Rocchiccioli, hanno giocato alla pari con i biancoverdi di Binella, arrendendosi (61-56) solo nel finale. In perfetto equilibrio il primo tempo, con la Mens Sana che è riuscita a mettere la testa avanti prima dell’intervallo di quattro punti. Nella terza frazione, però, con un break di 16-7 i grossetani hanno cambiato il volto alla gara, portandosi sopra di cinque punti. La difesa grossetana ha fermato le bocche da fuoco locali (Pietro Milano il più produttivo con 18 punti e due bombe) fino a quattro minuti dal termine della partita, sul 50-49, dopo essere stati avanti anche di dieci punti.

Il finale di gara è stato tutto per Siena, che con un parziale di tempo di 22-12 è riuscito a far sua la gara. L’ex Nicolas Battaglini (ha giocato per due stagioni nella città del Palio) ha cercato con tutte le sue forze di trascinare la squadra verso il recupero, con cinque tiri liberi e una tripla che ha permesso ai grossetani di portarsi a -3 ad una manciata di secondi, prima dei liberi di Spargi che hanno chiuso il match. Una sconfitta piena di rammarico: la vittoria sembrava alla portata della formazione di Crudeli, che ha comunque dimostrato una bella crescita tecnica e di essere ormai al pari delle big regionali.

Mens Sana Estra Siena-Gea Grosseto 61-56
MENS SANA: Speri 6, Bargi, Milano 18, Giorgi 13, Romana, Secciani 10, Zacchini 2, Gualtieri 3, Lombardi, Bocci 2, Borri 7, Francia. All. Binella.
GEA GROSSETO: Battaglini 19, Briganti, Scarpino 3, Muntean 4, Mazzei, Baccheschi, Luchi 12, Gruevski 7, Nencioni 5, Scurti 6. All. Pablo Crudeli.
ARBITRI: Cammilli e Giannini.
PARZIALI: 15-12, 32-28; 39-44.
USCITI PER FALLI: Milano e Scurti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.