Orologi Swatch: non soltanto una moda, è anche collezionismo

Più informazioni su

    C’è un marchio, nel mondo degli orologi, che in breve tempo ha saputo ritagliarsi uno spazio invidiabile all’interno di un universo ricco di concorrenti e di prodotti di alta qualità. Stiamo parlando di Swatch, leader del mercato degli orologi svizzeri. La storia di questa azienda parte nel 1983 con la fusione di ASUAG E SSIH, due marchi storici del mondo dell’orologeria. Il nome dell’azienda prende il nome da Second Watch, ossia un orologio che ha un prezzo contenuto ma che non rinuncia alla qualità. Swatch è un orologio funzionale ed elegante, tanto da diventare presto l’orologio più venduto al mondo.

    Dal 1983 ad oggi il gruppo ne ha fatto di strada, tanto da detenere ben 19 marchi e da diventare una delle poche società al mondo che è in grado di realizzare il prodotto finito. In pratica Swatch si occupa di tutta la produzione dalle componenti: i movimenti degli orologi, i cinturini, le casse, e non soltanto il design.

    Inoltre, produce orologi per il segmento di lusso con i marchi famosi come Omega, Longines, Tissot e Calvin Klein. Il successo dell’azienda è pressoché immediato. Nel 1983, data di lancio del marchio, grazie ad una grossa campagna pubblicitaria si vendono circa 1,1 milioni di orologi Swatch. Da quel momento la crescita è costante. Nel 1986 se ne vendono oltre 12 milioni. Nel 1988 l’industria vende il 50milionesimo esemplare.

    Swatch ed il collezionismo

    Questo marchio è tanto amato dagli appassionati di orologi da diventare oggetto di collezionisti che ricercano i modelli più ambiti. Un esempio? I migliori modelli di orologi Swatch come il Pop Swatch, vera icona degli anni 90’ con la sua cassa in plastica, il cinturino in tessuto e le tante fantasie e colori disponibili. Era un orologio perfetto per chi desiderava distinguersi dalla massa, ed ecco perché è diventato oggetto di culto per i collezionisti di tutto il mondo.

    Tra gli orologi Swatch, oltre al Pop Swatch, molto amata è la linea Irony, quella per intenderci in metallo che riesce ad unire le esigenze di un pubblico amante dello sport e quello alla ricerca di un prodotto di tendenza. E lo Skin Swatch? È semplicemente il più sottile cronografo al mondo, è funzionale e dotato di un sistema che consente di utilizzarlo come ski pass in molte località sciistiche del mondo.

    Con Swatch Transformation, invece, a farla da padrona sono le illusioni ottiche che permettono di giocare con un ampio spettro di colori.

    La sua forza, oltre all’ottimo rapporto qualità-prezzo, è rappresentata dalla ricercatezza dello stile che rende questi orologi accessori altamente desiderabili, sia per l’universo maschile che per quello femminile. Per il gentil sesso una delle linee più amate è Scuba Libre, fatta di quattordici esemplari ottimi per ogni occasione. Sono tra lo stile sportivo e informale e sono disponibili in diversi materiali e tessuti.   

    Tra questi spicca Skin tri-Gold, decisamente elegante. Dalla stessa collezione spunta la candida dolcezza e bellezza di Skin White Classiness, leggero e pratico dalla cassa ultrapiatta. 

    Più informazioni su

      Commenti