Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Raccolta differenziata: dati in crescita per Follonica. «Vicini all’obiettivo del 65%»

FOLLONICA – Un incremento del 5% rispetto al 2018 fino ad arrivare oltre il 61% di raccolta differenziata: questo è quanto ha certificato l’Arr, l’Azienda regionale recupero risorse, per la città di Follonica per l’anno 2018. A breve sarà completata l’installazione dei cassonetti ad accesso controllato nei quartieri Zona nuova, Pratoranieri e centro.

“Ci aspettavamo dati positivi – commenta il sindaco Andrea Benini – e questi sono arrivati. L’Arrr ha certificato i dati delle raccolte 2018, ma noi sappiamo che, grazie all’impegno dei follonichesi e grazie agli investimenti dell’amministrazione di questi anni, nel 2019 abbiamo migliorato molto il risultato già discreto del 2018, superando la soglia del 60% e avvicinandoci fortemente al 65%. Per una città complessa come Follonica, di medie dimensioni e con una forte vocazione turistica, certi risultati arrivano solo se si lavora per anni sul modello di raccolta e se si coinvolgono i cittadini, partendo da ragazzi e ragazze, investendo in educazione ambientale e cultura della sostenibilità. In questi anni le nostre performance non sono mai diminuite, nonostante nel 2017 sia cambiato il metodo con il quale viene calcolata la raccolta differenziata, e questo perché abbiamo costruito un modello insieme alla città per arrivare alle percentuali di raccolta differenziata imposte dalla legge”.

In questi giorni si sta ultimando la riorganizzazione del servizio iniziata dopo la fine dell’estate: il gestore Sei Toscana ha iniziato ad installare i nuovi cassonetti ad accesso controllato nei quartieri Zona nuova, Pratoranieri e centro, per accedere ai quali i follonichesi hanno ritirato le Sei Card nelle scorse settimane.

Entro fine anno, Follonica avrà quindi un sistema di raccolta rifiuti a regime, che affianca alla raccolta domiciliare porta a porta (nei quartieri di Cassarello, Senzuno, Capannino, 167 est e Ovest, San Luigi, Corti Nuove, Campi Alti e San Leopoldo) le postazioni per il conferimento dei rifiuti ad accesso controllato in Salciaina, Centro, Zona nuova e Pratoranieri.

“Nelle scorse settimane – dichiara l’assessora all’ambiente Mirjam Giorgieri – abbiamo incontrato i cittadini e le attività produttive per illustrare quali saranno le novità legate all’installazione dei contenitori ad accesso controllato, e per le prime settimane i cassonetti rimarranno comunque aperti per permettere a tutti di “prendere confidenza” con il nuovo sistema per non incorrere in errori in futuro. Stiamo arrivando ad un importante traguardo di un processo di riorganizzazione che, però non si ferma. L’obiettivo è quello di applicare la tariffa puntuale ad ogni utenza, quindi nei prossimi mesi saranno consegnati i contenitori per la raccolta del residuo non differenziabile, dotati di codice identificativo, anche agli utenti serviti da porta a porta, in modo da tracciare ogni conferimento”.

E’ ancora possibile ritirare la propria Sei Card presso il punto informativo di via Leopardi con i seguenti orari e giorni di apertura: lunedì dalle 9 alle 13; mercoledì dalle 13 alle 17; sabato dalle 9 alle 13.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.