Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Judo Grosseto ancora sul podio nazionale: medaglia di bronzo agli assoluti

GROSSETO – Buona partecipazione del Judo Grosseto al campionato italiano assoluto a squadre di A1 e A2. Il torneo, svoltosi presso il Pala Cicogna di Ponzano Veneto presso Treviso, era riservato per le categorie junior+senior riservato ai gruppi sportivi militari ed alle varie associazioni e club.

Capitanato da Andrea Casaglia, il team maremmano già medagliato lo scorso anno, militante nella massima serie A1, si è presentato sulla materassina con sette atleti con la collaborazione tecnica di Aldo Mazzi.

La squadra è composta da Ottaviani E. (66 Kg); Mazzi M. (73 Kg.); Cercea M.(81Kg), Tanganelli L. (90 Kg); Mircea B.(+90Kg); a disposizione Cantelli F. e Mazzi D.

Il Judo Grosseto ha partecipato alla competizione come testa di serie, quindi non ha partecipato agli spareggi ed ha avuto accesso direttamente ai quarti, dove ha incontrato e sconfitto la squadra bolognese del Dojo vincitrice sull’Accademia Torino; nella sfida successiva, valida come semifinale, ha incontrato il Nuova Florida di Roma, vincitrice sul Banzai Cortina sempre di Roma, ma deve cedere il passo agli amici Romani.

Nell’incontro successivo valido come finale 3/5 posto, il Judo Grosseto vince contro la polisportiva Castel verde, che gli permette di conquistare la medaglia di bronzo.

La classifica finale vede vincitrice l’Akiama di Settimo Torinese, 2° Nuova Florida, 3° Judo Grosseto ed i Liguri della Pro Recco, a seguire tutti gli altri.

Un meritato terzo posto frutto dell’impegno, della costanza e dell’amore che tutto il gruppo dedica a questa disciplina; da sottolineare che è composto da studenti universitari e lavoratori ai quali vanno tutti i meriti e gli onori per aver scritto nuovamente il nome di Grosseto negli annali del judo Nazionale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.