Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Continua la raccolta fondi della Pro loco: mostra e altre iniziative a sostegno del reparto di pediatria

MARINA DI GROSSETO – Terzo anno per il “Progetto pediatria”, iniziativa di solidarietà realizzata dalla Pro loco di Marina di Grosseto e Principina a Mare.  La scorsa estate è stato presentato il calendario “Orfeo 2020″, il cui ricavato sarà destinato all’acquisto della strumentazione per il reparto di pediatria dell’ospedale di Grosseto.

Il 19 e 20 ottobre, alla Galleria Pascucci di Grosseto, nel contesto dell’inaugurazione di una mostra di quadri, sarà reso noto il ricavato fino a quel momento raggiunto dalla raccolta fondi.

Già nel 2017 e 2018 la generosità dei donatori ha permesso l’acquisto e la donazione di due computer per l’ambulatorio specialistico di pediatria e di un’apparecchiatura di alta tecnologia per le terapie inalatorie per i piccoli pazienti con patologie respiratorie, il Vapotherm.
Lo scorso anno è stato versato 3.400 euro per aiutare ad acquistare un apparecchio Vapotherm.

“L’impegno di solidarietà della nostra associazione per la Pediatria di Grosseto è proseguito e proseguirà con una serie di iniziative fondamentali di informazione sulla salute e sulla prevenzione, oltre a sollecitare le istituzioni nel far sì che lezioni dimostrative per avere le basi per intervenire nei casi di emergenza debbano diventare delle lezioni di educazione civica da svolgere tra la gente e nelle scuole – ha commentato il presidente della Pro loco Maurizio Biancotti -. Il reparto di Pronto soccorso pediatrico si identifica come una vera e propria eccellenza che viene riconosciuto dai pediatri italiani e che è tra i punti cardine per il conferimento avuto da Marina di Grosseto e Principina a Mare della Bandiera Verde come spiaggia ideale a misura di bambino per il decimo anno consecutivo”.

“Ringraziamo tutti i sostenitori del progetto – conclude Biancotti -, l’amico Armando Orfeo e Carlo Bonazza, che mettono a disposizione la loro opera per questo importantissimo progetto. L’obiettivo di quest’anno è ambizioso, ma siamo certi che tutta la comunità parteciperà per poterlo raggiungere”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.