Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Raduno Zonale FIV, all’Argentario un altro weekend di festa per la vela

CALA GALERA – Oltre centocinquanta ragazzi provenienti da tutta la Toscana hanno colorato le acque antistanti il tombolo della Feniglia, all’Argentario, grazie all’organizzazione del Circolo Nautico e della Vela Argentario che, in collaborazione con la Federazione Italiana Vela, ha ospitato il Raduno Zonale di tutte le classi veliche propedeutiche all’attività agonistica. Dopo la Coppa Italia è stato il turno nello scorso weekend dei giovanissimi amanti della vela.

Laser, Equipe, Optimist, Open Skiff e RS Feva per un totale di 120 imbarcazioni sono stati protagoniste in un weekend di venti deboli dai quadranti meridionali, divisi in due campi di regata, hanno lasciato senza fiato i frequentatori di fine stagione della spiaggia della Feniglia. Una squadra di 50 persone per gestire due campi di regata, affollatissimi di velisti, e oltre 15 mezzi appoggio hanno permesso di portare a termine ben 5 prove.
“Vantiamo una lunga esperienza di organizzazione di regate – dichiara Maurizio Belloni, vice presidente del CNVA – con una forte specializzazione nell’altura e nei monotipi, ma ospitare tutti questi ragazzi under 17 è stata una sfida che abbiamo colto volentieri quando ci è stata proposta dalla Federazione, perché crediamo nella vela giovanile. Per noi è stata una prima esperienza, ma la soddisfazione che abbiamo avuto ci rende orgogliosi di aver accettato questa sfida. Per questo speriamo di avere nuove occasioni, perchè abbiamo dimostrato che il DNA dell’Argentario è la vela in tutte le sue forme, fatta di sport e turismo”.

Raduno Zonale FIV Argentario 2019

“Siamo soddisfatti di questa prima esperienza di raduno federale all’Argentario – afferma Alessandro Testa, vice presidente FIV II zona – Abbiamo apprezzato l’organizzazione del CNVA, ma anche e soprattutto il livello tecnico dei ragazzi. Una menzione speciale alle due classi Open Skiff e RS Feva che hanno ben figurato per partecipazione. Per questo motivo anche il prossimo anno faranno parte del programma federale dei raduni. Sicuramente la bellezza dello scenario e del meteo che ci ha regalato l’Argentario ha agevolato una valutazione più che positiva di questa iniziativa”.

Dopo questa parentesi giovanile, a fine ottobre riprenderà l’attività sportiva del CNVA con l’organizzazione dell’oramai collaudato Campionato Invernale d’Altura, giunto alla sua 43°edizione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.