Rally, ultima settimana di iscrizioni per il Trofeo Maremma. Tutto il programma e le tappe

FOLLONICA – Ultima settimana di iscrizioni al 43° Trofeo Maremma, in programma per il 19 e 20 ottobre. L’organizzazione della MaremmaCorse 2.0 ha definito l’ultimo giorno per aderire alla sfida, da regolamento, in venerdì 11 ottobre, per questa gara confermata nel suo periodo classico, in autunno, certamente uno degli avvenimenti clou della stagione, valido sia come ultimo atto del Trofeo Rally di Zona per le auto storiche (il “4° Trofeo Maremma Storico”) che anche per il Trofeo Rally Toscano.

Sotto l’aspetto logistico ed anche sportivo il Trofeo Maremma targato 2019 andrà a proporre alcune novità sulla logistica e sul percorso, il dettaglio più atteso da chi corre, ma anche da appassionati ed addetti ai lavori: sono previste nove prove speciali per 83,460 km di distanza competitiva, a fronte di un totale di 367,030 dell’intero percorso.

Nel dettaglio, il tracciato, pur prensetando alcune novità, rispecchia comunque la tradizione delle “piesse” maremmane, quelle che hanno sempre fatto accorrere numerosi piloti anche da fuori regione, e che identificano anche i caratteri di un territorio dalla bellezza unica.
Viene riproposta la “Super Prova Speciale” di Follonica, in programma per sabato 19 ottobre, negli ampi e funzionali spazi del Palagolfo di Follonica, esperienza che si ripete da anni e che ha sempre catalizzato forte attenzione grazie alla sua componente di spettacolo, oltre all’agonismo. Sarà e sarà l’unica sfida della giornata mentre il resto della competizione avrà luogo domenica 20, con due prove speciali da ripetere tre volte ed una per due occasioni, in un percorso ricavato dalla tradizione ma con alcune varianti.

Nella prova speciale di “Tatti” sono stati modificati i primi sette chilometri circa: prevede lo start dal bivio Collacchia, per arrivare fino al Bivio Meleta. La prova speciale “Montieri” avrà lo start a Boccheggiano, Piazza del Minatore, fino all’uscita di Montieri, al rifugio Prategiano.

Ecco le prove speciali descritte nei loro caratteri più importanti, con aggiunti anche consigli per dove andare a vedere le vetture in gara:

PS 1 – Città di Follonica (Km 2,550): Un nastro di asfalto per lo spettacolo. Ma anche un nastro scivoloso, che si snoda attorno al Palazzetto dello Sport, formato da un susseguirsi di curve lente, alternate ad alcune inversioni da freno a mano e ad una chicane. Si percorrono tre giri del tracciato, in notturna.

PS 2/5/8 – “Gavorrano/Eni-Syndial” (Km 8,430): Si torna al passato con una “piesse” classica del Trofeo Maremma. Parte prima dell’abitato di Ravi, in prossimità del sito Eni-Syndial, i primi 2 chilometri circa sono medio veloci, dove verrà svolto anche lo “shakedown”. Effettuando la famosa inversione del “Castagno”, si percorre poi una veloce salita, che termina con una variante su un dosso, da cui inizia la ripida e stretta discesa, che porta all’ingresso di Ravi, il cui abitato viene attraversato interamente. Da qui, dopo un dosso dove si staccano le ruote da terra, si percorre il resto della prova su una strada larga in cui si alternano curve veloci a tornantoni. La prova finisce sul tornante all’ingresso dell’abitato di Caldana.
Luoghi per il Pubblico: inversione del Castagno, cambio strada in fondo alla Finoria, abitato di Ravi, tratto finale della prova.

PS 3/6/9 – “Tatti” (Km 12,300): Una prova classica, ma che nella prima metà ripercorre un tratto di strada usato nel lontano passato. Parte dal Bivio Collacchia, su una strada larga e medio veloce, spezzata da una variante che permette di effettuare un dosso in cui si salta scomposti. Si attraversa il paese di Tatti con due spettacolari tornanti in salita, dopodichè si svolta a destra per riprendere la “vecchia prova del 2018 fino a Meleta, con strada tortuosa, ma non lenta, con molti cambi di ritmo.
Luoghi per il Pubblico: variante con dosso, tutto il paese di Tatti.

PS 4/7 – “Montieri” (Km 9,360): Accorciata all’inizio e leggermente allungata alla fine rispetto al 2018. Parte dall’abitato di Boccheggiano buttandosi subito in una veloce discesa, interrotta da una chicane di rallentamento ed una variante, per poi arrivare alla famosa inversione sulla SP 441 da cui, percorrendo una breve tratto di strada larga e veloce, svoltando a sinistra sul Ponte sul Merse si imbocca la guidatissima salita che porta fino al paese di Montieri. Anche in questo caso l’abitato viene attraversato totalmente con passaggi molto spettacolari, per poi finire con un tornante sinistro ed uno destro, subito prima del fine prova.
Luoghi per il Pubblico: inversione SP 441, ponte sul Merse, paese di Montieri, tornanti finali.

Grande attesa sia per la gara “moderna”, che sicuramente sarà in grado di proseguire la tradizione di agonismo e spettacolo proprie della gara, ma grande attesa pure per l’atto finale del Trofeo Rally di Zona per le auto storiche, che certamente catalizzerà in Maremma diversi “nomi” e vetture importanti.
In aggiunta alle vetture in gara vi saranno anche le vetture “All Stars”, auto storiche in allestimento da corsa i cui modelli hanno contribuito a creare la storia dei rallies. Con esse si vuole mantenere viva la memoria storica di vetture e gare sia pure senza alcun contenuto agonistico. Infatti le vetture partecipano alle manifestazioni All Stars a scopo dimostrativo e rievocativo, quindi senza rilevamento di tempi e stesura di classifiche.
Una delle novità salienti dell’edizione di quest’anno è il ritorno a Grosseto. Verifiche sportive e tecniche saranno infatti nel capoluogo, alla concessionaria Fiat-Alfa Romeo Brandini, via Ambra, 41. Lo “shakedown”, il test con le vetture da gara sarà a Ravi, nei primi due chilometri della prova speciale di Gavorrano, con inizio alla Miniera Marchi fino al Bivio della Finoria.

Vi sarà poi un controllo a timbro, dopo la PS 7 di Montieri, all’azienda vinicola Rigoloccio di Gavorrano e tre saranno i riordinamenti, quello notturno tra sabato e domenica al camping “il Veliero” di Follonica, gli altri due a Montieri in piazza XXV aprile ed a Bagno di Gavorrano, dove sarà ubicato anche il Parco Assistenza. Infine, la Partenza/Arrivo in piazza XXV Aprile a Follonica, di fronte al mare, un piacevole ritorno al passato.

Per il quarto anno consecutivo l’evento avrà il sostegno di Syndial Società ambientale di Eni, da anni impegnata nelle attività di risanamento ambientale del territorio. Nei comuni ex minero-metallurgici di Gavorrano, Massa Marittima, Manciano, Montieri e Scarlino, Syndial è titolare di concessioni e proprietaria delle relative aree che furono trasferite ex lege a Eni nel 1978 dall’Ente Gestione Azienda Mineraria (EGAM). Syndial rafforza così la vicinanza con le comunità delle Colline Metallifere.

La vittoria dell’edizione 2018 fu per il pisano Michele Rovatti, al suo debutto con una vettura a trazione integrale, una Peugeot 207 S2000, sulla quale era affiancato da Valentina Catone. Ai posti d’onore finirono Santini-Mazzetti (Skoda Fabia R5) e terzi Cavallini-Farnocchia (Skoda Fabia R5).

PROGRAMMA DI GARA

APERTURA ISCRIZIONI giovedi 19 Settembre 2019
CHIUSURA ISCRIZIONI venerdì 11 Ottobre 2019

RICOGNIZIONI PERCORSO venerdi 18 Ottobre 2019 PS da 2 a 9 10:00 – 18:00
venerdi 18 Ottobre 2019 SPS 1 20:00 – 21:30

VERIFICHE SPORTIVE
Conc. Brandini – Via Ambra 41 – Grosseto sabato 19 Ottobre 2019 10:00 – 14:00

VERIFICHE TECNICHE
Conc. Brandini – Via Ambra 41 – Grosseto sabato 19 Ottobre 2019 10:30 – 14:30

SHAKEDOWN
Primo tratto PS “Gavorrano” – km 2,150 sabato 19 ottobre 2019 13:00 – 16:30

BRIEFING EQUIPAGGI (obbligatorio)
Porta Parco Minerario – SP Gavorranese 105 sabato 19 ottobre 2019 17:30

PARTENZA PRIMO CONCORRENTE
Piazza XXV Aprile – Follonica (GR) sabato 19 ottobre 2019 19:01

ARRIVO PRIMO CONCORRENTE
Piazza XXV Aprile – Follonica (GR) domenica 20 ottobre 2019 17:52

Commenti