Affitti ai turisti, l’opposizione al sindaco: «Quanto sono regolari»

GAVORRANO – Locazioni turistiche: a chiedere chiarimenti al sindaco di Gavorrano Andrea Biondi è il capogruppo della Lista Di Curzio, Andrea Maule, che ha presentato una interrogazione per conoscere quante posizioni siano state regolarizzate dalla scorsa estate.

«Siamo a chiederle di circostanziare – si legge nell’interrogazione – quante delle 262 locazioni turistiche estive sono state “regolarizzate”. Le chiediamo altresì, ove il suo appello non sia stato fedelmente atteso dai locatori irregolari, quali iniziative ha intrapreso la sua Amministrazione: quanti accertamenti sono stati effettuati? quante sanzioni amministrative ne sono scaturite? per quale importo complessivo? ed in conseguenza a ciò, quanti nuovi locatori si sono regolarmente registrati presso gli uffici comunali?»

«Ci preme, a conclusione di questa interrogazione, ricordarle che le imposte evase si ripercuotono indirettamente su ogni cittadino che adempie quotidianamente e regolarmente ai propri doveri. Ne è un esempio lampante l’imposta di soggiorno, a Gavorrano tra le più alte dell’intera Toscana; gli onesti cittadini che pagano questa imposta (o meglio, gli onesti locatori che la fanno pagare ai turisti), con ogni probabilità, lo stanno facendo anche per conto di coloro i quali abitualmente la evadono.»

Commenti