Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

«Greta sei una tr…» il Grosseto licenzia in tronco il vice allenatore

Più informazioni su

GROSSETO – Il Grosseto calcio ha licenziato Tommaso Casalini, vice allenatore dei giovanissimi, dopo che su Facebook aveva insultato la giovane Greta Tumberg con una frase sessista e irrispettosa «Questa t..ia! – aveva scritto in un post – 16 anni, può andare a battere. L’età l’ha». Un’offesa pesante ad una ragazzina che ha l’età dei ragazzi che allena.

Un post la cui gravità era stata sottolineata anche da Selvaggia Lucarelli, che aveva stigmatizzato le offese pesantissime contro Greta.

Ieri sera la società ha preso una decisione importante, e l’ha comunicata ai tifosi attraverso la propria pagina Facebook: «In seguito a quanto apparso sui social, l’Unione Sportiva Grosseto 1912 comunica il licenziamento del vice allenatore dei Giovanissimi A, Tommaso Casalini, per un comportamento non consono alla linea tracciata dalla società che punta sui valori morali prima ancora che sui valori tecnici. Vista la gravità di quanto affermato dal signor Casalini, la società ha provveduto a sollevare lo stesso dall’incarico con effetto immediato, dissociandosi completamente dalle affermazioni lette su Facebook, riservandosi di procedere per vie legali per tutelare la propria immagine nelle sedi opportune».

La decisione è stata accolta più che positivamente su Facebook da parte dei tifosi che si sono detti orgogliosi della propria squadra. Anche Selvaggia Lucarelli si è complimentata con la squadra di calcio «Due giorni fa avevo segnalato a commento di un post in difesa di Greta il commento di tale Tommi Casalini. Non sapevo che fosse il vice allenatore di una squadra di calcio giovanissimi. Queste sono le conseguenze del suo gesto. E brava la Us Grosseto 1912, anche e soprattutto un’ottima lezione per i giovani calciatori».

Casalini si è poi anche scusato parlando di un’affermazione fatta in un «momento di rabbia contro la giovane attivista» l’uomo si dice pentito per aver utilizzato un linguaggio sbagliato».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.