Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Andrea Laganga vola in California: macellaio maremmano alla ribalta internazionale

Più informazioni su

GROSSETO – Il butcher maremmano Andrea Laganga rappresenterà la Nazionale italiana macellai a Sacramento come vice capitano della squadra il prossimo 28 settembre al Captain’sRun 2019, sfida di metà percorso della World Butchers’ Challenge che avrà luogo nel settembre 2020, sempre a Sacramento.

Andrea Laganga, già portavoce della Nazionale italiana macellai, da quest’anno è stato designato anche vice capitano e sarà suo il compito di rappresentare il nostro paese nell’arena di Sacramento dove avverrà il prossimo anno la sfida vera e propria.

In questo appuntamento intermedio della World Butchers’ Challenge, la Captain’sRun 2019, i 16 capitani dei rispettivi team nazionali – Australia, Brasile, Bulgaria, Canada, Francia, Germania, Gran Bretagna, Grecia, Irlanda, Islanda, Italia, Messico, Nuova Zelanda, Sud Africa, Stati Uniti – si ritroveranno all’interno del ‘Farm-to-Fork’, fiera agricola ed enogastronomica che già la scorsa edizione ha attirato ben oltre 100mila visitatori. Immersi in un territorio che da sempre è una potenza agricola(che vanta una crescita costante, un clima ideale e una generosa presenza di varie colture), nello scenario culinario locale il vice capitano Andrea Laganga darà sfoggio delle sue capacità di ‘butcher’ in un veloce live-test dove verranno messe in risalto le abilità della squadra che rappresenta. Suo l’onore e l’onere di tenere alta la bandiera italiana.

“L’Italia quest’anno punta in alto – dichiara Andrea Laganga –. Andrò a rappresentare l’Italia dei macellai in veste di vice capitano e per me è un grande onore. La prima esperienza di Belfast nel 2018 ci ha dato modo di comprendere la World Butchers’ Challenge, manifestazione fino ad allora in Italia sconosciuta. Il 2020 sarà per noi l’occasione di mostrare tutto ciò che di bello sappiamo fare e che il bel paese ha da offrire. Metterò tutta la mia dedizione e passione per rappresentare al meglio l’Italia oltre oceano. Ringrazio lo staff, i giocatori e tutto il team che mi ha sostenuto e mi ha investito di questo ruolo. Viva l’Italia e viva i macellai d’Italia”.

Scopo di questi incontri in preparazione alla ‘sfida finale’ è principalmente quello di tessere una rete di collaborazioni tra le realtà nazionali che rappresentano la categoria dei ‘butchers’ in tutto il mondo. Sono momenti di grande scambio professionale dove idee ed esperienze si fondono assieme. Rod Slater, presidente della World Butchers Challenge, ha dichiarato che “i migliori macellai del mondo daranno spettacolo come nessun altro”.

Per la prima volta tutto ciò avverrà al Golden 1 Center, lo stesso anfiteatro sede delle partite NBA, famosissimi concerti rock e whowhowhos di superstar internazionali quali Elton John e Justin Timberlake. Situato nella capitale americana di Farm-to-Fork, arena tecnologicamente la più avanzata e sostenibile al mondo, il Golden 1 Center pone una forte enfasi sulla ristorazione per le migliaia di visitatori che accoglie, offrendo il programma alimentare più innovativo – il Farm-to-Court – nell’intrattenimento sportivo. Basandosi sul loro approccio alimentare sostenibile, Golden 1 Center è anche la prima arena a ricevere la designazione LEED Platinum, il più alto livello di riconoscimento globale per edifici e organizzazioni attenti all’ambiente, incluso il 100% di energia solare.

La World Butchers Challenge si svolgerà il 5 settembre 2020 in seguito alla gara del campione del mondo Butcher Apprentice e Young Butcher il 4.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.