Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Motociclismo, il giovane Andrea Ferrini campione della selettiva centro

Più informazioni su

GROSSETO – Un bel successo per il giovane Andrea Ferrini, pilota della 4Tempi, che in sella alla sua moto Ohvale 160 cc domenica scorsa nel circuito internazionale di Latina è diventato campione della selettiva centro.
La selettiva centro CNV è un campionato che raggruppa piloti dalla Toscana fino alla Campania.
Cinque tappe e dieci gare in totale per un torneo che inizia ad aprile e si conclude a settembre.
Ad Andrea domenica scorsa, dato il punteggio accumulato nei confronti dei suoi diretti avversari, sarebbe bastato fare un buon posizionamento per portare in maremma i titolo, cosa che gli era stata consigliata per non incappare in possibili errori che avrebbero potuto compromettere il risultato finale.
Ferrini invece, è riuscito al mattino  a strappare con forza la pole position al penultimo giro delle cronometrate, per poi conquistare in gara la prima posizione che lo ha definitivamente proclamato vincitore di giornata e del campionato.
Grossetano doc di appena dodici anni, Andrea ha iniziato a 6 a cimentarsi con le minimoto fino a diventare un agonista, con tanto di titolo di vicecampione d’Europa a Franciacorta, nel 2017. Ora per lui ci sono le moto a marce di 160 cc, con cui raggiunge i 150 km/h; già da due anni corre con la 4tempi ed è seguito in particolar modo da Giovanni Giallini; a scuola frequenta il secondo anno delle medie inferiori presso l’istituto Galileo Galilei.
Andrea Ferrini campione moto 160 cc 2019
Ricca di emozioni ma non semplice la vita di un motociclista in erba. “Andrea spesso si allena a Cecina o a Viterbo – ha detto Luca Ferrini, padre e allenatore di Andrea – purtroppo qui in Maremma non ci sono impianti, mentre per le minimoto c’è solo quello di Chessa. Non è facile confrontarsi con altri piloti e quindi crescere: bisogna spostarsi ogni weekend. Ma ci godiamo il momento, ci divertiamo e intanto qualche soddisfazione è arrivata. Qui si vive in un ambiente diverso, bello, che responsabilizza e fa crescere in fretta i bimbi e anche i genitori, ma che regala momenti molto intensi e fa conoscere tante persone positive”.
Archiviato il campionato, per Andrea ci saranno fra qualche settimana due gare singole ad Adria fra i migliori dei tornei svolti. “Per finire in bellezza, chissà – ha concluso Luca – poi magari il prossimo anno cambieremo categoria”.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.