Maremmana tra i finalisti del Premio letterario Antonio Fogazzaro

Più informazioni su

SCANSANO – La scansanese Guergana Radeva sul podio della dodicesima edizione del Premio Antonio Fogazzaro. I vincitori per i concorsi Racconto inedito, Poesia edita e Il Baule della memoria sono stati svelati nella suggestiva cornice di Villa Camozzi di Grandola ed Uniti (Como).

Ideato per far emergere nuovi talenti letterari e promuovere la giovane poesia in lingua italiana e in dialetto, in questi dodici anni il Premio Antonio Fogazzaro ha contribuito a ridestare l’attenzione sulla figura e l’opera di Antonio Fogazzaro con approfondimenti e contributi intorno alla sua complessa personalità di narratore e uomo di pensiero, nel contempo ampliando la conoscenza dell’incantevole territorio della Valsolda, la terra natale della madre dello scrittore vicentino così affettuosamente descritta nei suoi romanzi maggiori.

Sul terzo gradino del podio del concorso Racconto inedito Radeva Guergana di Scansano, che ha vinto con Attraverso lo specchio del tempo “per la capacità di raccontare il nostro presente lacerato da confini linguistici e geografici e turbato dallo scottante problema delle frontiere e per la descrizione del viaggio parallelo – nel tempo e nello spazio – che ci porta attraverso un’Europa ferita dai fili spinati e inchiodata alla vergogna di alcuni centri di raccolta dei profughi”. A Radeva Guergana un premio di 350 euro consegnato da Alberto Buscaglia.

Più informazioni su

Commenti