Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Termine: «In ospedale non mancherà il pediatra: il medico di libera scelta si trasferisce ed è stato sostituito»

MONTEROTONDO MARITTIMO – “Quando si danno informazioni confuse sui servizi sanitari si fanno sempre danni per i cittadini” così commenta Giacomo Termine, presidente della Conferenza aziendale dei sindaci della Usl Toscana Sud Est sulla questione del servizio di pediatria a Massa Marittima.

“I continui interventi di questi giorni – prosegue Giacomo Termine – nonostante le diverse risposte e precisazioni dell’Azienda, hanno creato grande confusione tra i genitori dei bambini che vivono nella zona. Si è diffusa l’idea che manchi il pediatra all’ospedale di Massa Marittima, cosa assolutamente falsa”.

“I cambiamenti, invece – spiega il presidente della Conferenza aziendale dei sindaci della Usl Toscana Sud Est –  riguardano il servizio territoriale, ovvero il pediatra di libera scelta. Il professionista che finora ha effettuato il servizio ha deciso di trasferirsi e, per questo, l’Azienda ha coinvolto altri due professionisti che sono già a disposizione delle famiglie, che vanno a sommarsi al pediatra già presente”.

“Se dopo le mie rassicurazioni di fine agosto non sono più tornato pubblicamente sull’argomento  – sottolinea Giacomo Termine – non è certo per disinteresse (quando non ho mai lesinato critiche alla Asl se necessarie), ma perché il servizio è garantito e perché insieme alla Asl e al sindaco Giuntini vi è la necessità di discutere degli orari in cui i pediatri di libera scelta dovranno essere disponibili. E lo faremo nella prossima giunta della Società della Salute, fissata per il 19 settembre. La questione da trattare, infatti, non è la presenza o meno dei medici a disposizione per i bambini e i ragazzi ma, nel caso, gli orari di servizio: la pediatria di libera scelta non è gestita direttamente dalla Asl, ma è frutto di un accordo con professionisti privati, i pediatri di libera scelta appunto, con i quali si concordano modalità e luoghi per l’erogazione del servizio. Quindi difenderemo insieme al sindaco di Massa Marittima le esigenze delle famiglie massetane, che giustamente non vogliono avere orari diversi del servizio garantito in questi anni.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.