Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tante medaglie e sette titoli europei per la Track and Field Master

GROSSETO – Undici medaglie e tanto onore per la Track and Field Master di Grosseto dopo i campionati europei svoltisi a Venezia. I primi a gareggiare, districandosi tra acquazzoni e sole, sono stati Simona Capitani, 18esima F45 nei 400mt (con qualche problema con il blocco di partenza), e Renato Goretti, 23esimo M65 nel cross 4km.

Sei i metalli preziosi, con tre titoli continentali, nella marcia. Primo piano per l’M75 Biagio Giannone, l’unico a riuscire a salire sul podio a livello individuale e bravo anche a regalarsi la soddisfazione dell’argento a squadre, con una tecnica di marcia fra le migliori fra i numerosi partenti over 60. Medaglia d’oro al collo nel team F40 per Simona Palandri e Silvia Bicocchi, settime nelle rispettive categorie. L’altro gradino più alto del podio viene da Francesco Scafuro, primo con il team M40, purtroppo quarto al traguardo a pochi secondi dal bronzo; per lui é la 17esima medaglia internazionale. Negli M45 ottavo piazzamento per il presidente Ernesto Croci più il bronzo come team, mentre tra gli M55 Maurizio Marandola arriva 19esimo alla prima gara internazionale.
Terminati i campionati europei anche per Edoardo Poggiaroni e Graziano Daddi, autori di due prestazioni gemelle: entrambi undicesimi e terzi italiani, rispettivamente nel giavellotto M45 e nei 3000 siepi M55.
Diciannovesimo posto nei 5000mt M55 per Gianfranco Gargani in 20’23”, a pochi secondi dal personale nonostante il caldo.
Cinque medaglie anche sabato e ancora dalla marcia, nella 20km. A livello individuale di nuovo bronzo per Biagio Giannone tra gli M75, bravissimo a recuperare per la seconda gara in sole 48 ore; quarta Silvia Bicocchi F45 e Francesco Scafuro M40, mentre Simona Palandri F40 è quinta e Gino De Lello M40 é ottavo. Per i quattro, la grande soddisfazione di laurearsi campioni d’Europa per team. A chiudere, le prove di corsa su strada: nella 10km ottava Marta Boni F50, settimo Renato Goretti M65, decimo Gianfranco Gargani M55, dodicesimo Andrea Cinquegrana M55. Nella mezza maratona 26esimo Andrea Cicerale in 1h28′, mentre corre sempre forte Nottolini Claudio, quinto M55 in 1h21′, a neanche un minuto dal podio.

Grande soddisfazione per gli atleti grossetani come per il presidente Croci, che ha apprezzato ancora una volta i grandi sacrifici fatti dai suoi tesserati sia prima delle gare, fra allenamenti e viaggi lunghi, che durante le competizioni, con tutti ad impegnarsi al massimo nel cercare di migliorare i rispettivi personali.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.