Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il sindaco visita il reparto di Oncologia dell’ospedale: «Molto soddisfatto dei nostri servizi sanitari»

GROSSETO – Visita del sindaco di Grosseto e presidente della Provincia, Antonfrancesco Vivarelli Colonna, stamattina all’ospedale Misericordia.

Il primo cittadino, insieme alla consigliera provinciale Olga Ciaramella, è stato accolto dal direttore dell’ospedale, Monica Calamai, dal direttore del Dipartimento oncologico ed ex direttore della Radioterapia di Grosseto, Enrico Tucci, dal direttore dell’Oncologia medica, Carmelo Bengala, e dall’attuale direttore facente funzione della Radioterapia, Giuseppina Iovine.

Il sindaco è stato accompagnato lungo i locali della Radioterapia che ospitano i macchinari, in particolare l’acceleratore lineare di ultima generazione Elekta Sinergy, per le sedute di radioterapia nelle persone colpite da tumore, affiancato dalla tac per la simulazione e l’altra strumentazione, meno recente ma continuamente aggiornata, dedicata ai trattamenti tecnicamente più semplici, ugualmente importanti per la salute dei pazienti. La visita è proseguita all’accoglienza del Cord (Centro oncologico di riferimento dipartimentale) e successivamente al reparto di Oncologia medica.

“Sono rimasto soddisfatto e davvero impressionato dalla capacità di risposta in termini di servizi sanitari che l’ospedale Misericordia è in grado di dare ai cittadini affetti da tumore – commenta il sindaco –. Strumentazioni di diagnostica all’avanguardia e percorsi terapeutici e assistenziali definiti fanno dell’oncologia grossetana un vero punto di riferimento per i cittadini della provincia e oltre. Lo dimostra l’incremento delle attività che negli ultimi 7 anni è aumentata del 45%, riducendo quasi a zero le fughe verso altri centri e portando al 7% la presenza di pazienti provenienti da fuori provincia. Questo risultato è frutto anche di una presa in carico multidisciplinare del paziente che viene seguito sinergicamente lungo il percorso da diverse figure professionali, ognuna con le sue specifiche competenze. L’aiuto point è un altro valore aggiunto che facilita la gestione di visite ed esami che vengono prenotati in agende dedicate senza tempi di attesa”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.