Quantcast

Si sente male sul treno ma rifiuta le cure perché è evaso dal carcere e ricercato

GROSSETO – Si è accasciato sul pavimento, ma nonostante stesse male ha rifiutato i soccorsi. Un atteggiamento che ha insospettito gli agenti della Polfer intervenuti su chiamata del capotreno del convoglio in partenza dalla stazione di Grosseto e diretto a Milano.

L’uomo ha ricevuto le prime cure dal personale sanitario giunto sul posto, ma ha rifiutato di farsi accompagnare al Pronto soccorso, come raccomandato dai sanitari. I poliziotti lo hanno invitato a seguirli per accertamenti. L’uomo era senza documenti, ma compreso che non l’avrebbe fatta franca ha dichiarato le proprie generalità, confessando di essere evaso il 3 settembre, grazie ad un permesso temporaneo, dal carcere in cui si trovava rinchiuso.

L’uomo, 35 anni, aveva a proprio carico numerosi precedenti per furto e reati contro la persona. Capito che sarebbe finito di nuovo in carcere si è sentito nuovamente male. Curato in ospedale è stato infine trasferito in via Saffi.

Commenti