Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La Provincia approva il bilancio: ecco dove andranno i soldi nei prossimi tre anni

Più informazioni su

GROSSETO – Assemblea dei sindaci ed il Consiglio provinciale approvano e danno il via libera al Bilancio di previsione 2019-2021 della Provincia di Grosseto: l’Assemblea, che riunisce tutti i sindaci della territorio, si è espressa a favore e con una larga maggioranza sulla programmazione finanziaria e dei programmi e progetti presentati.

“Si tratta di un voto importantissimo – commenta Antonfrancesco Vivarelli Colonna, presidente della Provincia – innanzi tutto perché abbiamo approvato lo strumento principale di programmazione di questo Ente, e per questo sento di ringraziare tutti i sindaci che, con la loro presenza, hanno permesso l’approvazione di questo bilancio sempre più difficile e condizionato da difficoltà finanziarie; ma soprattutto perché la maggioranza dei sindaci ha dato fiducia e sostenuto il nostro sforzo per quadrare i conti nonostante un taglio drammatico di risorse che di fatto, se confermata anche nel 2020, porterà l’impossibilità di manutenere strade e scuole”.

Dei 16 sindaci presenti, 11 hanno votato a favore del documento, ovvero coloro che rappresentano il 56 per cento degli abitanti dell’intero territorio.

“Pur nella esiguità di risorse, siamo riusciti a investire in maniera importante – continua Vivarelli Colonna -: penso alla viabilità dove gli investimenti passeranno da 4 milioni e mezzo di euro a 7 milioni e 400mila. È un bilancio che sì ci fa vivere ma che, purtroppo, non ci permette una efficace programmazione degli interventi nei prossimi anni. Quello che possiamo augurarci è che il nuovo Governo nazionale possa riconoscere e valorizzare il ruolo centrale delle autonomie locali, partendo proprio dalla riorganizzazione delle Province che possono essere strumento di rilancio dei territori grazie alla riattivazione del circolo virtuoso degli investimenti ma anche al supporto ai piccoli comuni i cui sindaci hanno capito che senza la Provincia sarà per loro difficile garantire i servizi essenziali al cittadino, prova è la mozione approvata all’unanimità contro la chiusura degli uffici postali nei luoghi considerati periferici e marginali”.

Nel dettaglio, 200mila euro sono stati poi destinati al monitoraggio dei ponti, anticipando l’azione di Stato e Regione Toscana. 400mila euro saranno destinati al rifacimento della segnaletica orizzontale e verticale. Per quel che riguarda la viabilità gli interventi più rilevanti riguardano 700mila euro destinati al ripristino di una frana sulla Sp 160 Amiatina, 600mila alla Sp 24 Fronzina, nel Comune di Roccalbegna, per il rifacimento di 10 chilometri di piano viario. Sono invece 830mila gli euro a disposizione della Sp 5 Galleraie, a Montieri, per la messa in sicurezza di movimenti franosi. Infine, l’intervento più importante interesserà la Sp 64 del Cipressino per 2 milioni e 200mila euro.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.