Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Con Goya riapre il polo culturale Le Clarisse: appuntamento con l’arte in città

GROSSETO – Grande festa per la riapertura del polo culturale Le Clarisse, il centro espositivo multifunzionale gestito da Fondazione Grosseto Cultura. La ripresa delle attività del polo coincide con l’arrivo nella nostra città di due opere dipinte dal celebre pittore spagnolo Francisco Goya.

Dal 9 al 29 settembre, con la mostra “Goya in Italia. Due capolavori tra luce e ombra”, si potranno ammirare due dipinti recentemente attribuiti al pittore spagnolo: si tratta di “Iam tandem Italiae fugentes prendimus oras” del 1771, ispirato ad un verso dell’Eneide di Virgilio, e “Ritratto di Don Miguel Cayetano Soler” del 1803.

“È per noi un onore accogliere nella nostra città le opere di un artista come Goya – commentano il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna ed il vicesindaco Luca Agresti, assessore alla Cultura –. Un evento, questo, che testimonia l’impegno nel fare di Grosseto un polo di attrazione dell’arte e della cultura con offerte di valore per un pubblico che va oltre i confini del nostro territorio”.

La mostra sarà aperta tutti i giorni ad esclusione di lunedì 16 e lunedì 23, con orario di apertura: lunedì – venerdì 10-13 e 16-19; sabato e domenica ore 10-13 e 17-20. Il biglietto ha un costo di 5 euro (ridotto per i soci di Fondazione Grosseto Cultura).

La mostra è stata organizzata da Viveterna, che ha messo a disposizione del Comune di Grosseto e della Fondazione Grosseto Cultura le opere di Goya.

“Con la tappa grossetana della mostra si conclude un percorso importante avviato da noi in Toscana – commenta Matteo Felicioni, amministratore di Viveterna -: la Regione, i comuni di Castiglione della Pescaia e di Grosseto, i partner e gli sponsor ci hanno sostenuto nel progetto che ha incluso cultura, solidarietà e valorizzazione del territorio, dimostrando che facendo un lavoro di squadra si ottengono risultati significativi e prestigiosi. La mostra infatti ha dato la possibilità di ammirare due opere di Goya, mai mostrate al pubblico perché recentemente attribuite al pittore spagnolo, in ben tre località della Maremma, ed in occasione degli eventi privati collegati all’iniziativa sono state raccolte donazioni destinate alla Fondazione dell’Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze. Viveterna è un brand emergente impegnato nella costruzione di abitazioni di lusso ed è anche attraverso iniziative come queste che persegue l’obiettivo di apportare valore alla Maremma”.

Durante l’evento di Goya, sarà visibile anche una piccola mostra dedicata alla storia delle Clarisse e prodotta per inaugurare il nuovo Polo culturale che, presto, ospiterà il nuovo Museo collezione Gianfranco Luzzetti.

“Con queste mostre, inserite nel percorso Città Visibile, inauguriamo il nuovo Polo culturale Le Clarisse di Grosseto. Il Polo ospita realtà museali diverse: il nascente museo Collezione Gianfranco Luzzetti, il Museo Lab della Fondazione Polo universitario grossetano, il museo etnografico Roberto Ferretti e Clarisse Arte, spazio espositivo dedicato alle mostre temporanee e centro di documentazione sulle arti del territorio – afferma Mauro Papa, direttore di Clarisse Arte -. Negli spazi di Clarisse Arte è previsto, tra le altre attività, l’allestimento periodico di piccole mostre che, per l’eccellenza della qualità artistica o per la rilevanza della proposta di ricerca scientifica, portino un grande valore aggiunto all’offerta culturale del Polo Le Clarisse. La mostra dedicata a due preziose opere di Goya inaugura questo ciclo che, sicuramente, rappresenterà una rilevante opportunità per la crescita sociale ed economica della nostra comunità”.

“La Fondazione Polo universitario grossetano sostiene da sempre le iniziative volte allo sviluppo ed alla diffusione della cultura, pertanto condivide con entusiasmo la realizzazione la promozione della mostra che vede per la prima volta in Maremma due opere del maestro castigliano Francisco Goya – ha affermato la presidente Gabriella Papponi Morelli -. Il complesso Le Clarisse, dove ha sede anche il MuseoLab, che si arricchirà fra pochi giorni di una sezione preistorica”.

Per tutte le info rivolgersi al Polo culturale Le Clarisse in via Vinzaglio 27 a Grosseto (telefono 0564 488067)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.