Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cinelli: «Strade nel caos. Biagoni si dimetta»

MAGLIANO IN TOSCANA – “Attendere il 2023 per interventi straordinari sulle strade provinciali che attraversano il comune di Magliano è impensabile”. A parlare è il sindaco di Magliano in Toscana, Diego Cinelli, al termine dell’assemblea provinciale dei sindaci, che si è tenuta a Palazzo Aldobrandeschi. In questa occasione, il consigliere delegato ai Trasporti e infrastrutture, Marco Biagioni, ha presentato il piano.

“Mi domando – afferma Cinelli – come fa Biagioni a presentare un piano in cui a Magliano, che ha arterie importanti che attraversano il territorio, come la strada dell’Aquilaia o la strada Amiatina, ma anche altre con gravi criticità, a dover attendere quattro anni prima di vederle risolte. Nel frattempo lo stesso Biagioni ha annunciato interventi sulle nostre strade che sono poco più che ordinaria amministrazione, compreso lo sfalcio dell’erba su cui avrei da ridire, visto che non so con quale criterio ne venga stilato il calendario, visto che Magliano è costantemente tra gli ultimi luoghi su cui si procede”.

“Noi non possiamo attendere oltre – interviene Cinelli durante l’assemblea di fronte al presidente della Provincia Antonfrancesco Vivarelli Colonna-. Dunque farò redigere una relazione dalla Polizia Municipale con tutte le criticità che hanno bisogno di interventi urgenti. Situazioni di emergenza su cui non possiamo rischiare l’incolumità dei cittadini del nostro comune e degli altri che si trovano a transitare sulle strade provinciali quotidianamente”.

“Credo che si debba dimettere dall’incarico – conclude il primo cittadino di Magliano – perché presentare un piano di questo genere, a mio giudizio, dimostra che Biagioni non è in grado di svolgere l’incarico. Di conseguenza, è meglio che lasci il posto ad altri”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.