Udc: «Sanità sotto organico: la Asl dia risposte chiare»

Più informazioni su

GROSSETO – «Le ripetute segnalazioni di alcune sigle sindacali circa ventilati ridimensionamenti negli organici del personale infermieristico e Oss nell’area grossetana, per il mancato rinnovo degli ‘interinali’ devono trovare urgenti e concrete risposte da parte dell’Usl Sud Est» lo scrive in una nota Gianluigi Ferrara, vice coordinatore vicario dell’Udc per la provincia di Grosseto.

«Queste segnalazioni, che riguardano in particolare l’ospedale della Misericordia di Grosseto, ma anche, a quanto sembra, il delicato e importante servizio del 118, creano inevitabili preoccupazioni. Anche perché, sempre per quanto riguarda il Misericordia, si assommano a organici medici non sempre adeguati. Servono dunque risposte chiare e una capacità di programmazione e gestione del personale da parte della direzione dell’Usl, a tutti livelli di responsabilità, davvero all’altezza del ruolo e dei compiti del Misericordia. e delle sue molteplici attività di cura, così come di tutti gli ospedali della provincia».

«Ma serve anche una riflessione seria – prosegue l’Udc -, in vista delle elezioni regionali del prossimo anno, sui risultati dell’accorpamento delle Usl e quindi della creazione della Usl sud est in funzione dell’intero sistema ospedaliero della provincia di Grosseto, dei servizi sul territorio. Le esperienze di questi anni non sono state per l’Udc affatto incoraggianti e soprattutto non hanno certo prodotto miglioramenti nel sistema ospedaliero».

Più informazioni su

Commenti