Il Provisino d’oro va alla campionessa del judo

Più informazioni su

SANTA FIORA – Santa Fiora premia i cittadini che si sono distinti per particolari meriti. In piazza Garibaldi, nel corso di una cerimonia che ha visto la partecipazione del sindaco, dei consiglieri della Commissione e del presidente del Consiglio della Regione Toscana, Eugenio Giani, sono stati assegnati il Provisino d’oro e 3 Provisini d’argento, le onorificenze civiche conferite dall’amministrazione comunale a coloro che hanno dato lustro a Santa Fiora o reso un servizio importante alla comunità attraverso la loro opera nel settore del sociale, delle attività culturali, scientifiche o sportive, nelle arti, nel volontariato o nella filantropia.

E quest’anno il Provisino d’oro, che è la massima onorifenza cittadina, è stato assegnato alla pluricampionessa di judo Alessandra d’Amario con questa motivazione: “Per aver dato lustro a Santa Fiora con importanti e prestigiosi risultati sportivi nazionali e internazionali nella disciplina del judo.”

La passione di Alessandra d’Amario per questo sport nasce prestissimo: aveva appena 4 anni e mezzo quando inizia ad allenarsi a Santa Fiora con Alessio Patania, poi ad Arcidosso, alla palestra Body Life seguita da Gerardo Forteschi. Per motivi di lavoro si trasferisce a Torino e continua ad allenarsi seguita da Laura Zimbaro pluricampionessa italiana che ha fatto parte della nazionale e di è qualificata per le Olimpiadi. Le vittorie di Alessandra d’Amario sono davvero tante e tutte importanti: nel 2017 vince i Campionati italiani, la Coppa Italia e addirittura i Mondiali di Judo dispotati a Olbia. Nel 2018 Alessandra arriva terza ai campionati europei a Glasgow, sia nella gara individuale che a squadre, seconda in Coppa Italia e prima ai Campionati italiani assoluti a Latina.

Nel 2019 Alessandra D’Amario è prima classificata agli European Masters Games a Torino. “La prossima gara importante – come spiega la stessa Alessandra – saranno i mondiali a Marrakesh in Marocco a ottobre a Torino.”

“Il Comune conferisce ad Alessandra d’Amario il più alto riconoscimento cittadino –afferma il sindaco Federico Balocchi – per il suo impegno nella pratica sportiva che l’ha portata ai massimi livelli. Alessandra ha saputo ben coltivare il suo talento con determinazione, costanza e intelligenza, e per questo rappresenta un esempio positivo per tanti giovani che si vogliono misurare nello sport come nelle altre attività. Alessandra d’Amario ha portato lustro a Santa Fiora e sono certo che continuerà a darci tante altre soddisfazioni. A lei vanno i nostri complimenti e un sincero in bocca al lupo per i prossimi traguardi sportivi.”

I Provisini d’argento sono stati assegnati dal Comune a: Giuliani calzature” di Valentina Pierallini per i 125 anni di attività commerciale della famiglia Giuliani con il negozio Giuliani Calzature; Luciano Bassi per sua pluridecennale attività artistica nella corale Padre Corrado Vestri e nella Filarmonica comunale Gioberto Pozzi. Rita Pierallini per i 70 anni di attività artistica nella corale Padre Corrado Vestri.

“Il provisino aldobrandesco – spiega Luciano Luciani, consigliere comunale con delega alla cultura – era un’antica moneta in uso nella contea di Santa Fiora sin dal dodicesimo secolo. La scelta della data del 10 di agosto per la cerimonia di consegna dei Provisini è legata a un fatto storico: il 10 agosto 1164, a Pavia, fu redatto l’atto ufficiale attraverso il quale Federico Barbarossa concesse ad Ildebrando VII Novello, conte Aldobrandesco di Santa Fiora, il privilegio di battere una moneta chiamata Provisino Aldobrandesco o di Santa Fiora. Per questo motivo e in ricordo di quell’evento così straordinario, ogni anno, nella stessa data del 10 agosto, il Comune di Santa Fiora assegnerà il Provisino d’Oro e i Provisini d’argento.”

Più informazioni su

Commenti