Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Anche a Scarlino arriva Targamanent: così si controlla chi entra e esce dal paese

SCARLINO – «Anche la frazione del Puntone sarà videosorvegliata e presto il progetto si estenderà a Scarlino paese. Come nuova amministrazione comunale – spiega il vicesindaco Luciano Giulianelli – abbiamo ritenuto doveroso e necessario riesaminare il progetto per l’installazione delle telecamere di controllo avviato dalla precedente giunta. Lo step successivo del piano, dopo la messa in opera del sistema nella frazione di Scalo dei mesi scorsi, riguardava il Puntone».

«Abbiamo deciso di affidare i lavori – continua il vicesindaco – alla società in house del Comune, Netspring, e di attivare quindi, come già in altri Comuni della nostra provincia tra cui il capoluogo Grosseto, il sistema Targamanent progettato dalla stessa azienda. Questo impianto ci permetterà di controllare le targhe dei veicoli di passaggio e, in caso di necessità ed emergenza, di avere a disposizione il numero, la data e gli orari del passaggio di un mezzo, oltre a verificarne l’assicurazione e la revisione. Il dispositivo consentirà di entrare in rete con le altre realtà che hanno attivato Targamanent così da avere un controllo capillare su tutto il territorio provinciale. Saranno installate sei telecamere dotate del dispositivo progettato da Netspring in punti strategici del Puntone, e non solo. Grazie al risparmio rispetto al progetto iniziale e alle dotazioni dell’azienda in house, posizioneremo nei pressi della farmacia della frazione una telecamera panoramica con 4 ottiche che permettono una visuale da 270-360 gradi. Il dispositivo funzionerà anche da deterrente per eventuali atti vandalici, spesso segnalati nella zona».

«La modifica al progetto della passata amministrazione comunale  – prosegue Giulianelli – ci ha permesso quindi questa operazione e non solo: verrà inserito il dispositivo Targamanent anche nelle telecamere già installate a Scalo, che ne erano sprovviste, e inizieremo a dotare anche Scarlino paese del sistema di videosorveglianza. Sempre grazie a Netspring, il Comune risparmierà sui costi fissi delle telecamere che saranno in frequenza libera, non avranno Sim e non ci saranno canoni da versare».

«Il progetto è stato attuato in stretta collaborazione con il Comune di Grosseto, che ha supportato l’amministrazione comunale di Scarlino in tutti gli aspetti dell’iniziativa. Voglio ringraziare il sindaco e presidente della Provincia di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna – dichiara il primo cittadino Francesca Travison – per la disponibilità e il sostegno dimostrate in queste settimane. Con l’assessore alla Sicurezza di Grosseto, Fausto Turbanti, abbiamo instaurato un rapporto di collaborazione molto importante per il territorio di Scarlino e il progetto Targamanent ne è l’esempio».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.