Quantcast

A Travale trionfa l’Atletica Costa d’Argento: torna Boscarini, conferma Di Benedetto

Più informazioni su

MONTIERI – Il ritorno al successo di Jacopo Boscarini. Il secondo posto di Roberto Ria, l’ex calciatore del Grifone che corre ogni volta con una maschera diversa sul volto. La tripletta dell’Atletica Costa d’Argento nella gara femminile. E i 93 partenti (nella foto di Roberto Malarby il via della corsa), che per la gara più periferica del Corri nella Maremma, il trofeo La Guaita a Travale, sono sicuramente un risultato importante. E’ andata così in archivio la dodicesima edizione della corsa podistica, organizzata dal circolo Arci di Travale in collaborazione con la lega atletica Uisp.

Tra gli uomini, come detto, torna alla vittoria Jacopo Boscarini dell’Atletica Costa d’Argento. “Alla Salitredici sono rimasto un po’ scottato – racconta – una delusione che mi sono portato dietro anche nella successiva gara a Porto Santo Stefano. A Travale l’obiettivo era arrivare in fondo, dopo due ritiri, e sono riuscito anche a vincere. Bene così”. Per Roberto Ria, Parco Alpi Apuane, un prestigioso secondo posto. “Ovviamente è impensabile di arrivare davanti a Jacopo – spiega – io corro per divertirmi, avendo vissuto anche altri ambienti sportivi posso dire che quello dell’atletica è veramente molto bello. All’inizio la gente mi guardava male per via delle maschere che indosso, poi ha capito che il mio non è protagonismo, ho solo voglia di divertirmi. Sono gare amatoriali, anche se poi è giusto che ci sia la competizione”. Un altro bel podio per Claudio Nottolini, Track & Field: “Adesso arrivano le gare sull’Amiata e proverò a essere ancora protagonista”.

Nei dieci ci sono anche Marco Lippi e Luigi Cheli, Team Marathon Bike, Roberto Valori, Polisportiva Volte Basse, Marco Santucci, Mens Sana Siena, Gabriele Pasquini, Atletica Follonica, Emanuele Vaccaro, Atletica Casone Noceto, e una strepitosa Marika Di Benedetto, ancora a bersaglio tra le donne. “E’ un momento positivo – racconta – la stagione sta andando bene, ho belle sensazioni anche in allenamento e questo mi aiuta molto a essere tranquilla anche durante le gare”. Dietro di lei le compagne Marcella Municchi (l’amiatina è alla seconda piazza d’onore in altrettante prove quest’anno nel circuito) e Angela Mazzoli, ancora una volta sul podio.

“Sicuramente per noi è stata un’edizione positiva – conclude l’organizzatrice Cinzia Piazzi – organizzare una gara a Travale non è semplice e riuscire a portare quasi 100 atleti alla partenza ci stimola a lavorare ancora per far crescere il nostro trofeo”.

Più informazioni su

Commenti